11 Novembre 2021 - 10:57 . Trieste-Salario . Agenda

Cultura e spettacolo a via Chiana: sabato 13 novembre torna il ‘Dopo Mercato’ con il live di Sara Schettini & Absolute Jazz 4Tet e i ragazzi della ‘Sound Ciak’

Il pubblico assiste all'esibizione de I Fleurs Du Mal al Mercato Trieste
Il pubblico assiste all'esibizione de I Fleurs Du Mal al Mercato Trieste

Una nuova serata di cultura, arte e buona musica tra i colorati banchi del ‘Mercato Trieste’, in via Chiana 109. Dopo i successi dei primi eventi stagionali, il ‘Dopo Mercato’ torna ad animare il quartiere. Sabato 13 novembre è in programma il quarto appuntamento: una serata di ricca di contenuti, proposte artistiche e immagini con al centro il nostro territorio e i suoi abitanti.

Una vera e propria festa del quartiere che fortifica la funzione aggregativa e sociale che il Mercato Trieste porta avanti con fiducia. Una nuova filosofia che vede nel mercato non solo un insieme di banchi alimentari per la spesa quotidiana, ma anche un punto di riferimento per l’intera comunità e per chi necessita di aiuto.

Tutti i sabati, dalle 14:30 alle 16:00, è infatti presente al Mercato Trieste l’associazione RECUP, progetto nato per combattere lo spreco alimentare e l’esclusione sociale. I volontari recuperano il cibo prima che venga buttato via, lo dividono tra commestibile e non, ed infine lo redistribuiscono a chiunque voglia prenderlo.

Ogni martedì mattina, invece, è previsto l’appuntamento con la Caritas. Una volta a settimana, sempre al Mercato Trieste, è presente il banchetto di Quartieri Solidali, gruppo di ascolto e di affiancamento che offre assistenza a 360° a chiunque ne abbia bisogno.

Libri, mostre, racconti musicali e esibizioni live: il programma della serata

Dopo Mercato
La locandina

Ma cosa propone il Mercato Trieste per sabato 13 novembre? La quarta serata del ‘Dopo Mercato’ si apre alle 18:00 con la presentazione del libro ‘La Bellezza del poco’ di Giuseppina Pieragostini: un incontro emozionante con la scrittrice e psicologa per riflettere insieme sul valore del cibo e riscoprire l’identità della cucina contadina attraverso l’esperienza diretta dell’autrice.

A seguire torna l’appuntamento con i racconti musicali di Fabrizio Forno di Radio Città Aperta. Un momento di scambio e di dibattito dedicato prettamente alla musica, con l’autore che questa volta metterà a confronto brani musicali della scuola romana e genovese, evidenziandone punti di contatto e peculiarità.

Un sabato speciale che rappresenta anche l’ultima occasione per poter ammirare la mostra d’arte organizzata da “Sinergie Solidali” e presentata lo scorso 16 ottobre. Tra gli odori e i sapori del Mercato Trieste, sono esposti quadri e opere di quattro pittori affermati che hanno le loro botteghe nel nostro quartiere (Enrico Benaglia, Carlo D’Orta, Gene Pompa e Corrado Veneziano) insieme a quelle di artisti amatoriali che vivono le nostre strade.

Appuntamento, poi, anche con la musica live. Protagonisti della serata i ragazzi della scuola ‘Sound Ciak’ di via Benaco 6 e Sara Schettini & Absolute Jazz 4Tet, band pronta a rivisitare alcuni brani di provenienza jazz e swing italo-americani, da Frank Sinatra a Fred Buscaglione.

“La musica è condivisione”: il progetto ‘Sound Ciak’

Punto d’unione tra le due realtà musicali è Stefano Pacioni, fondatore della ‘Scuola Ciak’ e batterista della band: “Siamo sul territorio dal 1978, quando la nostra realtà prese vita in via Tripoli. Da oltre trent’anni faccio musica con i ragazzi e nella sede di via Benaco – insieme a mia moglie – accompagno bambini e adolescenti nel loro viaggio tra le note”, racconta a Roma H24.

“La musica è condivisione e comunione – dice Pacioni – ma dallo scoppio del Coronavirus i ragazzi non hanno più avuto modo di suonare insieme. Cori, laboratori, musiche d’insieme sono stati bloccati, ma ce n’è uno che è riuscito a trovare continuità e sabato sera si esibirà al Mercato Trieste. Il Maestro Valerio Giovanardi guiderà i ragazzi del laboratorio di percussione nel loro concerto: un gruppo di quattro studenti di scuola media e liceo faranno arrangiamenti su ritmi brasiliani”.

Sara Schettini & Absolute Jazz 4Tet: musica jazz, aneddoti e tanto divertimento

A seguire salirà al centro del palco Sara Schettini accompagnata dall’Absolute Jazz 4Tet, quartetto formato da Arturo Valiante (Piano), Piero Piciucco (Contrabbasso), Ferdinando Coppola (Sax) e da Stefano Pacioni alla batteria: “Sono miei compagni di musica, non insegnanti della scuola, e da tempo suoniamo insieme jazz e swing italo-americano, da Sinatra a Buscaglione”.

“Il nostro repertorio è leggero, un contesto che esula dalla scuola, ma che offre musica alternativa che piace alla gente. Un genere d’elité, e una proposta mai standardizzata: la vocalist, Sara Schettini, alterna i classici intramontabili della musica jazz con racconti curiosi e aneddoti. Momenti divertenti nascono anche dall’intrattenimento proposto dal sassofonista, Ferdinando Coppola: stare fermi e seduti sulla sedia sarà impossibile”.

La band si esibirà per la prima volta al Mercato Trieste: “Abbiamo suonato in piazze importanti della capitale, ma sarà un debutto in questo contesto. La location è molto particolare e unica, sono contento di far parte del progetto del presidente Amedeo Valente, persona genuina che ho conosciuto grazie a ‘Sinergie Solidali’”.

Il Mercato Trieste apre così le porte alla cultura e alla musica. Appuntamento sabato 13 novembre dalle ore 18:00. CLICCA QUI per consultare il programma dei prossimi eventi del ‘Dopo Mercato’.