15 luglio 2019 - 9:05 . Trieste-Salario . Degrado

Così è ridotto il tratto di strada che porta al Belvedere Ugo Forno

Cartacce, rifiuti di ogni genere e pezzi di legno abbandonati a terra. Il sentiero che porta al Belvedere Ugo Forno versa in stato di abbandono. Accade lungo il tratto della pista ciclabile che costeggia il fiume Aniene, poco dopo via del Prato della Signora, proprio accanto al “ponte di ferro”.

Il belvedere dedicato al piccolo eroe del quartiere, caduto sotto il fuoco tedesco durante i giorni della Liberazione, è stato inaugurato il 19 gennaio 2019 durante la Giornata della Memoria. L’area era stata completamente riqualificata per dare un nuovo aspetto a quello che doveva essere ed è “un luogo per fermarsi e riposare durante un giro in bici. Ma anche per riflettere e ricordare”.

LEGGI la news della presentazione del progetto

LEGGI le parole del nipote di Ugo Forno