26 ottobre 2019 - 13:05 . Trieste-Salario . Cronaca

Cassonetti per la differenziata, questo l’effetto dell’esposto di un comitato di quartiere

Il cassonetto di via Amatrice
Il cassonetto di via Amatrice

Sono state sostituite le diciture sui cassonetti presenti in alcune strade del quartiere riportanti la scritta “Materiali non riciclabili e scarti alimentari”. È stato questo l’effetto dell’esposto contro Roma Capitale, Dipartimento tutela ambientale, Ama e II Municipio, presentato lo scorso 22 ottobre dal comitato “Genitori per la sicurezza e vivibilità del quartiere Trieste-Salario”.

cassonetti via valnerina
Il cassonetto di via Valnerina

Tutto era nato dalla segnalazione del presidente del comitato, l’avvocato Guido Rinaldi, sulla scritta riportata sui contenitori dell’immondizia: “Materiali non riciclabili e scarti alimentari”, un messaggio che, come si legge nell’esposto, porta i cittadini a conferire “per stessa espressa indicazione dell’Amministrazione, rifiuti in modo del tutto indifferenziato, in violazione di ogni norma“. Da qui il motivo dell’azione. Ora sui cassonetti incriminati (via Anerio, via Valnerina, via Alfonso Rendano e via Amatrice), come si può vedere dalle foto, la dicitura che compare è “materiali non riciclabili”.

cassonetti via rendano
Il cassonetto di via Alfonso Rendano

“Prendo atto dell’immediata sostituzione delle targhette adesive denunciate, confidando che siano state sostituite tutte quelle presenti sul territorio e non solo quelle segnalate a titolo esemplificativo nell’esposto – dichiara a RomaH24 l’avvocato Rinaldi -. Tali cassonetti, all’interno del II Municipio, costituivano il fatto comprovante la non differenziazione da parte dell’Ama in ragione dell’incompatibilità dei rifiuti indicati da conferire. Chiediamo di conoscere tutte le fasi del ciclo di raccolta e trattamento dei rifiuti, comprese le indicazioni dei centri per il trattamento dell’organico, vetro, plastica, nonché le attività e operazioni in essere, con i relativi responsabili, sia in ordine alla manutenzione dei cassonetti, che in ordine alle attività di controllo sui rifiuti conferiti anche ai fini delle sanzioni”.

SFOGLIA la fotogallery di come apparivano prima i cassonetti