21 Aprile 2021 - 10:54 . Trieste-Salario . Curiosità

A via Salaria la pompa di benzina self service parla in romanesco – Video

di Antonio Tiso

“Caccia i soldi o schiaffa a carta!”. La nuova frontiera della pompa di benzina è il self service che parla romano. Al civico 748 di via Salaria il nuovo terminale della Stazione Eni è infatti abilitato per cinque lingue (italiano, inglese, tedesco, spagnolo, francese) e il dialetto.

Lo schermo del self service da cui selezionare la lingua e anche il dialetto

Una sorpresa insolita per gli automobilisti della Capitale, abituati in queste situazioni a leggere le istruzioni sul monitor o al più a sentire voci neutre, quasi un po’ robotiche. La parlata dialettale del terminale lascia quasi pensare, almeno inizialmente, a uno scherzo, ma proseguendo nei passaggi si arriva davvero al rifornimento.

La società che ha lanciato questa tecnologia, in collaborazione con l’azienda energetica italiana, è la riminese Fortech. Questi nuovi self service, muniti della tecnologia Smart Opt, sono già attivi anche in Puglia e in Romagna. “Dat ‘na mosa, bat e nomri segret dla tesera”, dice in quest’ultimo caso la voce registrata, suscitando le risate tra gli utenti. L’obiettivo dichiarato è quello di valorizzare il territorio locale e far parlare il dialetto nei distributori Eni di tutta Italia.