Roma, 29 Ottobre 2020 - 9:04

Alberto Sordi, visita alla villa-museo

Alberto Sordi
Alberto Sordi

FuoriQuartiere | Cultura

Alberto Sordi, visita alla villa-museo

In occasione delle celebrazioni per il centennale della nascita, la villa di Alberto Sordi diventa un museo e apre per la prima volta al pubblico. Dal 16 settembre, fino al 31 gennaio 2021, si terrà una mostra dedicata al grande attore romano, “nato sotto ar Cuppolone” (come ha ricordato in un programma di Rai 3, Speciale San Pietro) il 15 giugno 1920 e scomparso il 24 febbraio 2003.

L’evento si divide in due location, oltre a villa Sordi di piazzale Numa Pompilio (zona Terme di Caracalla), parte della mostra si svolgerà anche al Teatro dei Dioscuri di via Piacenza 1 (zona Quirinale). La casa dell’attore sarà aperta al pubblico dal lunedì al giovedì (10 – 20), venerdì e sabato (10 – 22) e domenica (10 – 20); in via Piacenza i visitatori potranno recarsi dal martedì alla domenica (10 – 19). Per info e prenotazioni è possibile chiamare il numero 06.85353031 o scrivere a info@centenarioalbertosordi.it; per gruppi e scuole è possibile scrivere a gruppi@centenarioalbertosordi.it. 

I BIGLIETTI

Il prezzo dell’ingresso è di € 12,00; per under 26 e over 65 € 8,00; per i gruppi € 8,00 a persona; i bambini dai 6 ai 14 anni pagheranno infine € 5,00. Il biglietto è gratuito per i bambini fino ai 5 anni, portatori di handicap con accompagno, giornalisti previo accredito e guide turistiche con patentino.

Il progetto si compone di due racconti che si sviluppano in parallelo: il Sordi pubblico e il Sordi privato. Nel percorso, la vita pubblica e quella privata dell’attore si intrecciano generando non poche sorprese, dando vita a una narrazione vivace e avvincente conducendo il visitatore alla scoperta di alcuni tratti inconsueti e poco conosciuti della personalità dell’artista.


Sostieni RomaH24
Caro lettore,
da oltre due anni vi accompagniamo ogni giorno, ascoltiamo i vostri suggerimenti e i vostri commenti.
Il nostro impegno continua a crescere per darvi aggiornamenti continui sul vostro quartiere, per aiutare a migliorarlo, per conoscere fatti, storie, protagonisti delle nostre vite.
In questi giorni complicati, abbiamo moltiplicato i nostri sforzi per vivere l'emergenza.
Grazie ai nostri collaboratori che cercano ogni giorno spunti e notizie utili anche in questa fase complessa per la nostra comunità.
Grazie a chi sostiene già il nostro progetto.
Grazie a te per il sostegno che vorrai darci.
È importante.
Sostieni RomaH24 attraverso PayPal o con carta di credito: