Roma, 17 Giugno 2021 - 23:23

Al parco Nemorense la rassegna “Be Pop”

La locandina dell'evento
La locandina dell'evento

Trieste-Salario | Parchi

Al parco Nemorense la rassegna “Be Pop”

Con otto appuntamenti a ingresso libero (16, 17, 21, 22, 23, 24, 30 giugno e 1 luglio, alle 19.30), torna ‘Be pop! Senza perdere l’amore’, la terza edizione della rassegna di incontri organizzata dall’associazione Be pop! al Caffè Nemorense, all’interno del parco Virgiliano a Roma.

Gli incontri si svolgeranno nel rispetto di tutte le misure di sicurezza previste per gli eventi all’aperto in questo periodo. A questa terza edizione della rassegna parteciperà un parterre di ospiti variegato, con un programma che  spazia tra attualità, letteratura, musica e teatro. Il 16 giugno si parte con “La Cura. Conversazioni intorno alla pandemia” insieme alla virologa Ilaria Capua (in collegamento dagli Stati Uniti), l’ex direttore di Rai Radio 3 Marino Sinibaldi e la filosofa Giorgia Serughetti.

Si prosegue il 17 giugno con Nadia Terranova, finalista 2019 del Premio Strega, che parlerà di memoria e di K, la nuova rivista letteraria di cui è curatrice, insieme alle giornaliste Annalena Benini e Simonetta Sciandivasci (Il Foglio) e al drammaturgo Davide Enia, che vi hanno contribuito con un loro racconto.

La seconda settimana della rassegna si apre lunedì 21 giugno con la presentazione del nuovo podcast di Internazionale sui fatti del G8 di Genova del 2001, a vent’anni da quei giorni terribili: ne parleranno la giornalista Annalisa Camilli e il direttore Giovanni De Mauro.

Il 22 giugno, come nelle scorse edizioni, ci sarà un appuntamento speciale in occasione della Giornata Mondiale del Rifugiato organizzato insieme all’Agenzia Onu per i rifugiati (UNCHR), a cui parteciperanno la portavoce dell’Agenzia Carlotta Sami e l’attore Alessandro Tiberi, che leggerà alcuni passi del libro “La Frontiera” di Alessandro Leogrande.

Il 23 giugno è previsto un incontro fra l’arcivescovo Vincenzo Paglia, presidente della Pontificia Accademia per la Vita, e il sociologo Luigi Manconi che si confronteranno insieme su “Il senso della vita”, titolo del libro scritto a quattro mani, appena pubblicato con Einaudi, moderati da Pietro Del Soldà (Rai Radio 3)

Il 30 giugno, in collaborazione con il programma “Periferiacapitale” della Fondazione Charlemagne si parlerà di periferie, provando a superare stereotipi e analisi ormai superate, insieme a chi, in questi anni, ha rivolto il proprio lavoro a esplorare la città e a trasmetterne i tratti più significativi: la giornalista Floriana Bulfon e Salvatore Monni, economista, tra gli autori del libro ‘Le mappe della disuguaglianza’. Chiuderà la serata l’incontro con Domenico Iannacone e con alcune delle storie raccontate nella trasmissione Che ci faccio qui su Rai 3.

Infine il primo luglio, serata di chiusura della rassegna, in collaborazione con Coop, insieme a Silvia De Dea e Carolina Faccini dell’associazione Onde Rosa, promotrici della campagna “Il ciclo non è un lusso” per l’abolizione della “tampon tax” (l’iva sugli assorbenti).

Incontri a partire dalle 19 con ingresso libero.


 

Sostieni RomaH24 Sostieni RomaH24
grazie