Roma, 28 Settembre 2020 - 16:23

Tanny Giser

Tanny Giser

N. 27/12/1923 - M. 09/06/2020

Trieste-Salario - 10 Giugno 2020

Se n’è andata in silenzio, nel cuore della notte. Se n’è andata, portandosi via un fetta di storia del nostro quartiere. Il Trieste-Salario dice addio a Tanny Giser, 96 anni. Era la super-nonna di Villa Leopardi. La storica volontaria del quartiere si è spenta nella notte del 9 giugno. Da tempo aveva seri problemi di cuore. Ancora non si conosce la data del funerale.

Tanny, in rosso, a un evento alla biblioteca di Villa Leopardi

Argentina di Buenos Aires, era nata il 27 dicembre 1923 e nella sua vita aveva lavorato nel teatro per ragazzi, specialmente con le scuole. Insieme all’attore Marco Baliani aveva creato la cooperativa Ruota Libera. Da anni era inoltre attiva con l’associazione Amici di Villa Leopardi: “Ormai non posso aiutare a potare gli alberi, ma sono ancora un essere pensante e organizzo letture di poesia per i soci”, aveva raccontato a RomaH24 nell’estate 2018. “Sono una testarda e anche ora, a quasi 100 anni, ho la speranza che si possano fare le cose. Essere ottimisti non è facile ma al pessimismo ho detto ciao!”.

Tanny si era iscritta all’associazione nel 2015: “Avevo perso il marito da poco. Vivevo in una casa nuova, più piccola, al Trieste-Salario e mi sentivo sola. Era un giorno piovoso e vidi Massimo seduto a un tavolino fuori dalla biblioteca. Mi spiegarono di questa nascente associazione e dopo due minuti feci la tessera. Il sabato successivo venni a dare una mano”.

Tanny era una donna coraggiosa, aveva affrontato molto sfide nella sua vita: “Anche se tecnicamente faccio parte della quinta età, credo nel bisogno di cambiamenti. È sempre stato così nella mia vita. A Buenos Aires ero sposata con un romano antifascista, scappato in Sud America perché perseguitato. Ma quando mi disse, nel 1964, che sentiva l’odore di quello che aveva vissuto in Italia, tornammo nel Vecchio Continente. Io avevo studiato il teatro e per me l’Europa era la luce”.