Trieste-Salario | Milena Vukotic

Vukotic: “Io, il cinema e la spesa in via Arno”

“Abbiamo fatto appena in tempo a concludere le riprese di Selfiemania. Ora ne approfitto per recuperare terreno, per sistemare casa e lavorare sui testi dei miei prossimi impegni”. Quando la pandemia di Covid-19 ha preso in ostaggio il nostro Paese, Milena Vukotic era già riuscita a portare a termine le riprese del suo novantottesimo film.

No-van-tot-to, a un passo dall’invidiabile traguardo dei suoi primi 85 anni: li compirà il 23 aprile, nella sua abitazione in via Salaria, a due passi da viale Liegi. Magnifica artista, è conosciuta soprattutto per il personaggio nazional-popolare di Pina, la consorte del ragionier Fantozzi. Un ruolo, questo, che eredita da Liù Bosisio. Nel libro “Trieste-Salario in 100 personaggi (+1) – Vite nel quartiere” (Typimedia Editore, 272 pagine, 16,90 euro), svela che a farla innamorare di quel mondo fatto di celluloide era stato l’incontro con Federico Fellini: “Ero rimasta stregata dal film “La strada”. Mi diedero una lettera di presentazione, ma fu del tutto inutile. Il maestro nemmeno la aprì”. A Fellini era bastata un’audizione per scoprire una stella.

LEGGI l’intervista completa

LEGGI come acquistare i libri sul Trieste-Salario

Sostieni RomaH24
Caro lettore,
da oltre due anni vi accompagniamo ogni giorno, ascoltiamo i vostri suggerimenti e i vostri commenti.
Il nostro impegno continua a crescere per darvi aggiornamenti continui sul vostro quartiere, per aiutare a migliorarlo, per conoscere fatti, storie, protagonisti delle nostre vite.
In questi giorni complicati, abbiamo moltiplicato i nostri sforzi per vivere l'emergenza.
Grazie ai nostri collaboratori che cercano ogni giorno spunti e notizie utili anche in questa fase complessa per la nostra comunità.
Grazie a chi sostiene già il nostro progetto.
Grazie a te per il sostegno che vorrai darci.
È importante.
Sostieni RomaH24 attraverso PayPal o con carta di credito: