Trieste-Salario

Francesca Barra e quella vittoria importante in tribunale

di Daniele Petroselli

Una vittoria importante per Francesca Barra. La giornalista, che per anni ha vissuto nel quartiere (a via Chiana), ha annunciato di aver avuto finalmente giustizia poiché l’uomo che l’ha perseguitata per lungo tempo è stato condannato, in primo grado, ad 1 anno e 6 mesi. L’hater nel 2017 aveva offeso sui social la giornalista di origini lucane e il suo allora compagno, oggi marito, l’attore Claudio Santamaria. Allusioni sulla vita privata dei due, fino addirittura a mettere in discussione la paternità di una delle figlie della giornalista, avute con l’ex marito.

“Giustizia è stata fatta”, ha commentato in un lungo post su Facebook la giornalista, protagonista della prima edizione del libro di Typimedia “Trieste-Salario in 100 personaggi (+1)“. “Greta, bambini miei – scrive rivolgendosi alla sua famiglia – la vostra mamma e le persone che vi amano e che credono nella verità, non hanno mollato. Credeteci sempre. Ora non ho molte parole perché piango per la fatica, la rabbia accumulata. Ma la dignità di questa battaglia, per tutti noi, meritava ogni nostro sforzo”.

Arrivata nella Capitale poco più che diciottenne, la giornalista ha vissuto molti anni nel quartiere, prima di fare la pendolare per lavoro con Milano, dove oggi vi
Arrivata nella Capitale poco più che diciottenne, la giornalista ha vissuto molti anni nel quartiere, prima di fare la pendolare per lavoro con Milano, dove oggi vive

Poi il messaggio: “Non mollate! Anche quando vi diranno che non ce la farete, che non raggiungerete i vostri obiettivi. Ho creduto in un mondo più onesto e giusto. Ho creduto in te Beatrice Galati, avvocato e donna straordinaria. E ho creduto in me, nel mio onore, nella mia famiglia sempre unita, nel valore della libertà.Quando mia figlia crescerà non dovrà più leggere quelle schifezze. O al massimo se ci sarà traccia, saprà che l’ho difesa senza arrendermi”.

In tv poi la Barra ha voluto sottolineare: “La mia storia d’amore con Claudio (Santamaria, ndr) è iniziata senza bugie o tradimenti. Sia il mio ex marito che i miei figli ne sono stati al corrente fin da subito, eppure il mio divorzio è stato accompagnato da offese e diffamazioni molto gravi. Una donna non dovrebbe mai giustificarsi per l’inizio o la fine di un amore”.

GUARDA come acquistare il volume sui personaggi del Trieste-Salario di Typimedia


Sostieni RomaH24
Caro lettore,
da oltre due anni vi accompagniamo ogni giorno, ascoltiamo i vostri suggerimenti e i vostri commenti.
Il nostro impegno continua a crescere per darvi aggiornamenti continui sul vostro quartiere, per aiutare a migliorarlo, per conoscere fatti, storie, protagonisti delle nostre vite.
In questi giorni complicati, abbiamo moltiplicato i nostri sforzi per vivere l'emergenza.
Grazie ai nostri collaboratori che cercano ogni giorno spunti e notizie utili anche in questa fase complessa per la nostra comunità.
Grazie a chi sostiene già il nostro progetto.
Grazie a te per il sostegno che vorrai darci.
È importante.
Sostieni RomaH24 attraverso PayPal o con carta di credito: