Prati | La Storia

16 dicembre 1921: nasce ufficialmente Prati

di Sergio Campofiorito

Buon compleanno Prati, compi 99 anni. È il 16 dicembre 1921, sindaco Giannetto Valli (PLI), quando l’allora consiglio comunale ratifica una delibera di giunta del 20 agosto precedente. In pratica, è il timbro ufficiale posto sul certificato di nascita di Prati.

LO STEMMA DI PRATI

La seduta pubblica si tiene a Palazzo Senatorio alle ore 17, al termine, ai quindici rioni di Roma, ne sono aggiunti altri sette “per favorire lo spirito di coesione fra gli abitanti delle varie zone della città, perpetuandosi in tal modo la gloriosa tradizione storica del dipartimento del territorio di Roma in nuclei rionali”: Ludovisi, Sallustiano, Castro Pretorio, Celio, Testaccio, San Saba e Prati, l’ultimo.

IL VERBALE DEL CONSIGLIO COMUNALE DEL 16 DICEMBRE 1921

Sono stabiliti anche i confini: via Leone IV, piazza del Risorgimento, via Stefano Porcari, via Alberico II, piazza Adriana, lungotevere Prati, piazza dei Tribunali, lungotevere Castello, lungotevere dei Mellini, piazza della Libertà, lungotevere Michelangelo fino a viale delle Milizie.

16 DICEMBRE 1921, I NUOVI RIONI DI ROMA

Nel verbale è descritto anche lo stemma “Di azzurro al Mausoleo di Adriano di argento”.

LA DESCRIZIONE DELLO STEMMA DI PRATI

Alla fine dell’assemblea, si vota per alzata e seduta, “il consiglio ratifica a grande maggioranza”. Nasce Prati.

GUARDA come acquistare i libri su Prati

GUARDA come acquistare il libro “Prati, le 100 meraviglie (+1)


Sostieni RomaH24 Sostieni RomaH24
grazie