30 novembre 2019 - 15:03 . Clodio . Cronaca

Via Teulada, questo è il dono dei comitati per l’area verde

Un leccio è stato messo a dimora questa mattina nell’area verde di via Teulada. L’idea è partita dalla rete di comitati del quartiere e ha avuto l’appoggio del I Municipio, rappresentato dall’assessore Anna Vincenzoni.

L’area è al centro di forti interessi urbanistici con due progetti che la coinvolgono: il primo riguarda l’allargamento della vicina cittadella giudiziaria, il secondo si tratta di una cabinovia che collegherebbe Prati con il Flaminio e che partirebbe proprio al centro del parco. Contro l’ipotesi cementificazione, le associazioni hanno piantato, simbolicamente, un albero.

“L’iniziativa di oggi si inserisce nelle azioni a difesa del parco minacciato dal progetto di allargamento del tribunale” – denuncia Massimo Marnetto, di “Insieme 17” – un disegno che non prevede il coinvolgimento né della cittadinanza, né del Municipio. La tattica è sempre la stessa: abbandonare l’area al degrado e poi proporre nuove strutture come soluzione”.

Un leccio fermerà il cemento? “Questo è l’inizio, noi vorremmo anche la possibilità di utilizzare i casali, uno dei quali è inutilizzato. La piantumazione del leccio è un gesto simbolico di riappropriazione di questo territorio. Per piantarlo abbiamo dovuto mettere d’accordo le tante autorità che gestiscono il parco: demanio, Roma Natura, anche il Municipio, che sta provando a farsi dare in affidamento l’area”.

SFOGLIA la fotogallery