28 settembre 2019 - 16:12 . Prati . Cronaca

“Un pranzo per Amatrice”, gli organizzatori: “Una giornata meravigliosa”

“È stato un gesto meraviglioso, ovviamente l’invito vale anche per il prossimo anno e per tutti gli anni a venire”. Simona Paoletti, 45 anni, è la presidente dell’associazione commercianti di Amatrice. Il suo è il ringraziamento di un’intera comunità.

Simona Paoletti

Questa mattina, da Roma, e da via Sabotino, sono partiti 100 taxi, 3 pullman e 22 motociclette per l’iniziativa solidale “Un pranzo per Amatrice”. Un piccolo esodo di 650 persone che hanno portato alla città reatina, oltre al messaggio di non essere dimenticati, anche tanta speranza.

Ad attenderli nello spiazzo di un centro commerciale, oltre ai volontari locali, anche quintali di pasta all’amatriciana. “La speranza è che le istituzioni sblocchino i cantieri – continua Paoletti – i fondi ci sono, manca la burocrazia. Intanto, la situazione è ferma al sisma di tre anni fa, soltanto pochi cantieri privati vanno avanti”.

Crepe, macerie e buchi sono ancora ben visibili per le strade. “Le attività sono in sofferenza – chiosa la presidente – spero che altri negozi nel frattempo si aprano, la ricostruzione è inutile se intorno non c’è qualcosa”.

marco salciccia
Marco Salciccia

È raggiante anche Marco Salciccia, responsabile dell’associazione “Tutti taxi per amore”: “Siamo contentissimi di come sta andando, l’iniziativa ha avuto successo e la gente si sta divertendo. Anziché fare semplice beneficenza abbiamo preferito venire qui per dare ad Amatrice la speranza che merita”.

SFOGLIA la fotogallery