3 luglio 2019 - 8:40 . Trionfale . Cronaca

Trionfale, così la parrocchia “bonifica” un angolo di quartiere

“Non siamo contro nessuno, desideriamo soltanto stimolare la sensibilità di chi ha le competenze per risolvere certe situazioni”. È il commento di don Salvatore, 37 anni, a margine del flash mob che si è svolto ieri nel tardo pomeriggio davanti al suo oratorio San Giuseppe al Trionfale – Opera don Guanella in via Giovanni Bovio. 

È stata un’iniziativa non soltanto di protesta, ma anche utile: “don Salva”, insieme ai giovanissimi del grest, ai genitori e ai comitati di quartiere, ha dato una ripulita sopra e sotto ai cassonetti davanti alla parrocchia. Quasi cento anni dopo la bonifica di don Guanella del Pian di Spagna. Mascherine, guanti, acqua, varechina, ramazze e tanto olio di gomito: il flash mob si è concluso in serata, offrendo al vicinato un angolo di quartiere più dignitoso.

A concedere gli onori istituzionali ai circa quaranta partecipanti, è intervenuta Sabrina Alfonsi,  presidente del I Municpio: “Sono orgogliosa di questi cittadini che anziché protestare davanti al Campidoglio portano decoro alla città. Sull’emergenza rifiuti urge un tavolo tra Municipi e Comune. La sindaca si è già detta d’accordo”.

Intanto, con la “bonifica” al Trionfale, c’è chi dà il buon esempio.

SFOGLIA la fotogallery

LEGGI l’allarme dell’ordine dei medici

LEGGI il parere dell’Asl 1

LEGGI la denuncia della residente di Prati

SCOPRI le 10 strade peggiori del nostro quartiere