7 agosto 2019 - 8:40 . Mazzini . Cronaca

Simonetta Cesaroni, il delitto di via Poma è un mistero lungo ventinove anni

L’ingresso di via Carlo Poma 2 è ingentilito da una bassa siepe, tra le sbarre del cancello si intravede un bel cortile dove zampilla una fontana. Palazzine degli anni Trenta, di pregio, lo incorniciano. Sembra impossibile che qui, a due passi da piazza Mazzini, possa avvenire un omicidio la cui ombra si allunga dal 7 agosto 1990. 

La vittima è una ragazza di 21 anni, la sua immagine dai serici capelli corvini adagiati sulla sabbia diverrà tristemente famosa in tutta Italia. Si chiamava Simonetta Cesaroni e il suo assassino è ancora a piede libero.

SFOGLIA la fotogallery

LEGGI lo speciale (a cura di Sergio Campofiorito)