12 Maggio 2022 - 15:50 . Prati . Viabilità

Quartiere nel caos per la finale Juve – Inter. Le testimonianze: “Confusione incredibile”

Viale Mazzini poche ore prima della finale di Coppa Italia Inter - Juventus. Foto dalla pagina Facebook Prati in Azione!
Viale Mazzini poche ore prima della finale di Coppa Italia Inter - Juventus. Foto dalla pagina Facebook Prati in Azione!

Gli almanacchi sportivi riporteranno la vittoria dell’Inter sulla Juventus per 4 – 2, il quartiere ricorderà la giornata dell’11 maggio come una delle più nere sul fronte viabilità.

Foto dalla pagina Facebook Prati in Azione!

Come era previsto, la finale di Coppia Italia tra nerazzuri e bianconeri, e la concomitanza degli Internazionali d’Italia al Foro Italico, ha portato tra le nostre strade una fiumana di tifosi provenienti da tutto il Paese. Prati, Della vittoria e Trionfale non hanno retto alla prova viabilità: lunghe code, auto parcheggiate sui marciapiedi, divieti, residenti esasperati. I gruppi Facebook del quartiere hanno testimoniato, con immagini e commenti, il mercoledì nero.

Via Corridoni. Foto dalla pagina Facebook Prati in Azione!

Daniela Brignone, su Prati in Azione!, posta: “In occasione di eventi sportivi all’Olimpico e dintorni chiediamo una gestione del traffico più razionale e rispettosa dei residenti, con sbarramento del traffico all’altezza di viale delle Milizie e divieto di parcheggio in tutto il quartiere Della Vittoria da una certa ora in poi; pulizie profonde del quartiere da circonvallazione Clodia a viale Angelico e traverse dopo ogni evento, comprese basi degli alberi riempite di bottiglie vuote. Chiediamo attenzione e regole per tutelare i residenti”.

Trionfalmente17 rilancia: “C’è chi ha impiegato un’ora e mezza da Ponte Milvio a via delle Medaglie d’oro, c’è chi è uscito per fare una terapia e poi naturalmente non ha potuto più parcheggiare, c’è anche chi era fuori città per lavoro e non sapeva della disciplina di traffico provvisoria emanata dal questore e troverà al ritorno una bella multa anche se prima di andare si era assicurato di aver parcheggiato correttamente. Ci domandiamo se la parola diritto sia ancora un’espressione di democrazia o semplicemente uno strumento in mano alle lobby. A un certo punto della giornata c’è stato il caos più incredibile e ad alcune telefonate dei cittadini, la polizia municipale ha risposto che non c’erano agenti sufficienti a garantire l’ordine”.