1 Agosto 2020 - 9:04 . Della Vittoria . Cronaca

PratiBus district, questa la richiesta dei cittadini per scongiurare l’asta

Il deposito Atac di piazza Bainsizza
Il deposito Atac di piazza Bainsizza

E se l’ex deposito Atac di piazza Bainsizza diventasse una succursale del museo Maxxi? Il destino dell’enorme lotto (17mila metri quadrati) messo all’asta (prezzo base 16 milioni e 400 mila euro) per ripianare i bilanci della municipalizzata turba i sonni di comitati e cittadini del quartiere.

In una lettera inviata dall’associazione Insieme XVII a I Municipio, Campidoglio, Regione e Ministero dei beni culturali, gli attivisti chiedono che sia il dicastero retto da Dario Franceschini a intervenire per scongiurare l’asta, esercitando il diritto di prelazione previsto per i beni di interesse storico-artistico. La proposta di Insieme XVII è di assicurare all’ex deposito Vittoria una destinazione pubblica e di rilievo culturale in stretto collegamento con il polo museale di via Guido Reni.

Una soluzione, quella legata alla cultura, continuativa rispetto agli utilizzi recenti dell’area, diventata negli ultimi anni un contenitore di eventi chiamato “Pratibus district” capace di attrarre migliaia di persone.

L’iter della vendita è cominciato nel 2017, quando la municipalizzata ha richiesto al tribunale di Roma l’ammissione alla procedura di concordato preventivo per ripianare i buchi di bilancio. Oltre alla rimessa di piazza Bainsizza, ci sono altre 14 proprietà destinate al migliore offerente tra le quali uffici, appartamenti, aree e terreni dislocati in tutta la Capitale.

LEGGI lo speciale (a cura di Daniela Mogavero)

LEGGI lo speciale sui timori del gruppo Facebook Prati in azione!

LEGGI lo speciale sul Pratibus District (a cura di Daniela Mogavero)