12 Dicembre 2020 - 8:40 . Prati . Cronaca

Prati, lavori ai mercati rionali. Alfonsi: “Così scongiuriamo il rischio chiusura”

L'ingresso del Mercato dell'Unità da via Cola di Rienzo
L'ingresso del Mercato dell'Unità da via Cola di Rienzo

Scongiurato il rischio chiusura per due dei nostri mercati rionali. Il I Municipio ha avviato le procedure di adeguamento e messa a norma del Mercato Vittoria (via Montesanto), Mercato Prati (piazza dell’Unità), Mercato Monti (via Baccina) e Mercato Esquilino.

Utilizzando i fondi a disposizione sul Piano investimenti per il triennio 2018/2020, e dopo una gara per la progettazione degli interventi, affidata a professionisti esterni, l’assise presieduta da Sabrina Alfonsi ha avviato e sta portando avanti le procedure per l’adeguamento a norma e la messa in sicurezza delle quattro attività.

Mercato Vittoria

“Le sedi dei mercati – commenta la minisindaca e il suo assessore ai Lavori pubblici, Jacopo Emiliani – sono state interessate da lavori riguardanti l’adeguamento alla normativa antincendio, mediante la realizzazione di compartimentazioni e di impianti di rilevazione dei fumi, l’adeguamento degli impianti elettrici e idrici, la messa in sicurezza degli accessi con interventi di abbattimento delle barriere architettoniche ove necessari, e l’adeguamento dei servizi igienici”.

Gli interventi si sono appena conclusi al Mercato dell’Unità, mentre sono iniziati da pochi giorni i lavori nel mercato di via Montesanto.

Le somme messe a disposizione dal bilancio comunale – chiosano Alfonsi e Piscitelli -, circa 1.2 milioni di euro in totale, hanno consentito soltanto di effettuare gli interventi di adeguamento a norma delle sedi per evitare il rischio di chiusura da parte delle Asl o dei Vigili del fuoco. Qualunque altro intervento volto alla riqualificazione dei mercati e alla loro valorizzazione richiederebbe ben altre somme a disposizione. Pensiamo in particolare allo storico Mercato Prati di Piazza dell’Unità, che avrebbe bisogno di essere rilanciato perché da anni in grande sofferenza”.