9 Febbraio 2021 - 16:13 . Prati . Cronaca

Ponte della Musica vietato alle bici, anzi no. Il Comune: “Un errore, i cartelli sono incompleti”

Divieto di transito sul Ponte della Musica
Divieto di transito sul Ponte della Musica

Il Ponte della Musica è davvero vietato alla circolazione delle biciclette? I due cartelli che indicano il simbolo del “divieto di transito” posti ai due ingressi del ponte dedicato al musicista Armando Trovajoli parlano chiaro. O forse no. Già, perché da quanto sembra quei cartelli sarebbero “un errore”.

La denuncia sul divieto alla circolazione ai veicoli a due ruote sul ponte è arrivata dal movimento autonomo e indipendente di ciclisti BiciRoma, che in un post sulla propria pagina Facebook ha pubblicato la risposta ricevuta dal I Gruppo della Polizia Locale alla domanda circa la percorribilità su mezzi “a pedali” del ponte che collega il Flaminio al Foro Italico.

Il Ponte della Musica dedicato ad Armando Trovajoli

I vigili hanno riportato fedelmente gli articoli di legge che si riferiscono alla classificazione dei veicoli e al divieto di transito, facendo presente che “sul ‘Ponte della Musica’ non è consentito il transito a tutti i veicoli e, dunque, neppure ai velocipedi”.

Proprio sul termine “velocipedi” si pone il centro della questione. Nel codice della strada, infatti, con quella parola si intende ogni veicolo che si muova attraverso l’utilizzo della forza muscolare del conducente, quindi anche le bici.

Alla notizia del divieto di transito sul ponte per i “velocipedi”, riportata per prima da un articolo del Corriere, ha risposto, sempre via social, il presidente della commissione Sport di Roma Capitale Angelo Diario, che l’ha definita una “bufala”.

Buone le bufale, ne vado ghiotto! Le mozzarelle, però, non le notizie false: queste ultime mi risultano…

Pubblicato da Angelo Diario su Domenica 7 febbraio 2021

“Pensate che neanche io, che sono un amministratore del Comune, e giro spesso in bicicletta, sapevo che il Ponte della Musica fosse: ‘l’unico ponte pedonale d’Europa (e forse del mondo civilizzato) vietato alle biciclette’”, ha scritto Diario in un post pubblicato sulla propria pagina Facebook in riferimento alla notizia.

Ma secondo voi è davvero così? Ovviamente no”, ha continuato il presidente della commissione capitolina allo Sport, che sotto riporta il link al sito del Comune di Roma in cui si legge che il Ponte della Musica è stato “progettato e realizzato per il traffico pedonale, ciclabile e per i mezzi pubblici”.

Ma come stanno veramente le cose? Come dimostrano le foto scattate il 9 febbraio, ai due accessi del ponte sono presenti i cartelli di divieto di transito, valido per ogni tipologia di veicolo, comprese le biciclette. Una circostanza di fatto che smentirebbe il post del presidente della commissione Sport, Diario.

ponte della musica
Il cartello di divieto di transito davanti all’ingresso del Ponte della Musica sul lato del Flaminio

RomaH24 ha contattato direttamente Diario, che sulla questione ha risposto: “Mi risulta che il cartello di divieto di transito sia stato posizionato dal Simu ma che sia sempre stato considerato un ‘errore’, nel senso che il cartello è incompleto: quello corretto è il divieto di transito eccetto biciclette”.

Il presidente della commissione Sport ha poi aggiunto che “il vicesindaco Pietro Calabrese ha scritto chiedendo di intervenire per apportare la necessaria modifica”.

Va ricordato che il Simu, il Dipartimento Sviluppo infrastrutture e manutenzione urbana, dipende proprio da Roma Capitale, lo stesso ente che avrebbe chiesto la correzione dei cartelli, presenti almeno dal 2012 ma che fino a ora nessuno si era preoccupato di modificare.

In attesa della correzione di questo errore, stante questa situazione i ciclisti che attraversano il ponte non rischiano solamente di prendere una multa per divieto di circolazione, ma anche di essere responsabili civilmente in caso di incidente.