17 Maggio 2022 - 15:10 . Trionfale . Cronaca

Peste suina, il quartiere verso la zona rossa. Ecco l’ordinanza del commissario Ferrari

Cinghiali all'interno di Villa Mazzanti. Foto di repertorio
Cinghiali all'interno di Villa Mazzanti. Foto di repertorio

Trionfale, Monte Mario, Prati e Della Vittoria in zona rossa a causa dell’emergenza peste suina. È stata firmata nel pomeriggio del 17 maggio un’ordinanza del commissario straordinario Angelo Ferrari che vincola a regole ferree finalizzate al contenimento della patologia.

Il provvedimento arriva in seguito alla richiesta della Commissione europea apposita che chiede nell’immediato “di istituire a Roma una zona infetta in relazione alla peste suina africana”.

La zona rossa comprende l’intero territorio di Roma all’interno del Gra più una parte esterna a nord. È stata, inoltre, istituita una cabina di regia interistituzionale per coordinare gli interventi ed è stata decisa un’azione di abbattimento selettivo che partirà entro 30 giorni non appena definite le modalità. 

Per la peste suina africana non esiste a oggi un vaccino, non si trasmette all’uomo né agli animali domestici ma unicamente tra i suidi (maiali e cinghiali).

LEGGI: Peste suina, la padrona del maialino più famoso di Roma: “Temo per il mio Dior, per ora è meglio tenerlo in casa”

LEGGI: Peste suina, parla l’epidemiologo: “Gli animali domestici non corrono rischi, ecco come si diffonde”

LEGGI: “C’è un protocollo contro la peste suina. Seguire le regole senza allarmismi”. L’appello di Pezzoli, presidente degli agronomi di Roma

LEGGI: Peste suina a Roma, non si trasmette all’uomo ma può essere letale per gli animali. Il punto