18 Giugno 2020 - 13:49 . FuoriQuartiere . Cronaca

Partito il bonus vacanze: come funziona e come richiederlo, anche nel nostro quartiere

Bonus vacanze
Bonus vacanze

Si avvicinano le vacanze estive, mai tanto desiderate dopo il lungo lockdown da Coronavirus che ha costretto a casa anche i cittadini del nostro quartiere. Tra i provvedimenti del “Decreto Rilancio”, pubblicato in Gazzetta ufficiale lo scorso 19 maggio, c’è anche il bonus vacanze, un’agevolazione rivolta alle famiglie con un reddito Isee non superiore a 40mila euro. Il bonus è destinato al pagamento di servizi offerti in Italia da imprese turistico-ricettive, quali hotel, agriturismi e bed&breakfast.

Il 17 giugno, l’Agenzia delle entrate ha pubblicato nel proprio sito un vademecum su come funziona e come accedere all’agevolazione. Ecco i punti salienti:

IN COSA CONSISTE IL BONUS VACANZE?
Consiste in un credito utilizzabile per il pagamento di servizi in ambito nazionale dalle imprese turistico ricettive, compresi bed & breakfast e agriturismi.

CHI NE PUÒ USUFRUIRE E IN QUALE MISURA?
Il bonus è erogato a favore dei nuclei familiari con l’Isee in corso di validità non superiore a 40mila euro. L’importo massimo è: 150 euro per nuclei composti da una persona; 300 euro per nuclei di due persone; 500 euro per nuclei di tre o più persone.

Bonus vacanze

IN CHE MODO SI PUÒ UTILIZZARE?
L’80% del bonus, valevole tra l’1 luglio e il 31 dicembre 2020, viene erogato sotto forma di sconto sul corrispettivo dovuto per il servizio turistico; il restante 20% consiste in una detrazione di imposta che andrà scalata dalla dichiarazione dei redditi da presentare nel 2021.

CONDIZIONI DI UTILIZZO
Il bonus può essere utilizzato da un solo componente per nucleo familiare. Può essere speso in un’unica soluzione e per i servizi resi da una sola struttura.

COME RICHIEDERLO
È necessario presentare all’Inps la dichiarazione sostitutiva unica per ottenere il rilascio dell’attestazione Isee e dotarsi di una identità digitale (Spid) o di carta d’identità elettronica (Cie). È anche necessario scaricare l’applicazione per smartphone IO – l’app dei servizi pubblici. A partire dall’1 luglio sarà possibile richiedere il bonus vacanze tramite l’applicazione che genererà un codice. Al momento del pagamento, l’operatore turistico richiederà il codice per accedere allo sconto. Se il corrispettivo dovuto è inferiore al bonus, ciò che rimane del bonus non è più utilizzabile.