24 Aprile 2020 - 12:49 . FuoriQuartiere . Ambiente

Messaggero: nella Capitale aumentano le polveri sottili a causa dei riscaldamenti

Le misure di lockdown per il Covid-19 hanno aumentare l’inquinamento da polveri sottili nella Capitale. A dirlo è lo studio della compagnia specializzata IQAir, riportato dal Messaggero. A Roma infatti, rispetto ai dati positivi dei altre metropoli globali, dal 9 al 30 marzo c’è stato un aumento del 30%.

Secondo Riccardo De Lauretis, responsabile dell’inventario nazionale emissioni dell’Ispra (Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale), potrebbe essere dipeso da particolari condizioni di quei giorni legati anche alla situazione meteo. Tra i maggiori responsabili dell’aumento delle polveri sottili i riscaldamenti domestici, che sono stati probabilmente usati di più durante questa quarantena.

LEGGI l’articolo del Messaggero