27 Giugno 2020 - 9:36 . guido-reni . Agenda

Lucy Styles protagonista al Maxxi con il suo progetto Home Sweet Home

Al Maxxi di via Guido Reni arriva la vincitrice dell’ottava edizione dello Young Architects Program, lanciato e coordinato dal MoMA. Lo YAP seleziona ogni anno uno studio di giovani architetti cui affidare il progetto per realizzare uno spazio eventi estivi in ciascuno dei musei partecipanti di diversi Paesi. I cinque finalisti per ogni città sono raccolti in un’unica mostra esposta nelle istituzioni coinvolte.

Nella Capitale protagonista dal 1° luglio al 25 ottobre è l’architetto londinese Cut-Out c/o Lucy Styles, da molti anni nel team dello Studio Sanaa fondato dal Pritzker Prize Kazuyo Sejima, il cui progetto vede insieme Maxxi, MoMA e MoMA PS1 in collaborazione con l’associazione Constructo di Santiago del Cile per il sostegno dell’architettura emergente.

Il suo progetto Home Sweet Home è una sequenza di spazi intimi e aperti allo stesso tempo, stanze a cielo aperto pensate sia come metafora di una vita domestica che come giardino segreto del Museo e estensione del suo spazio espositivo.

CONSULTA l’agenda