5 Giugno 2021 - 7:40 . Trionfale . Degrado

In via Bovio c’è un asilo ma è in “un degrado indecente”. Denuncia di Trionfalmente17

Una pedana gettata sul marciapiede
Una pedana gettata sul marciapiede

L’obbiettivo non può catturare gli odori, ma ci sono e sono cattivi. Proprio all’ingresso di un asilo. “Via Giovanni Bovio è in un degrado indecente”. Il comitato Trionfalmente17, presieduto da Paola De Vecchis, denuncia lo stato di incuria in cui giace una importante strada del quartiere che in cui si affacciano un asilo, l’oratorio della basilica San Giuseppe al Trionfale e il mercato dei fiori.

Rifiuti abbandonati sul marciapiede

I marciapiedi sono invasi da rifiuti e un fastidioso olezzo di urina pervade l’area. “Gli elementi che dobbiamo analizzare – spiegano gli attivisti – sono molteplici perché è una strada che potrebbe essere considerata, per tutte le criticità che presenta, non solo un chiaro esempio di cattiva amministrazione, ma anche, purtroppo, l’evidente abitudine a convivere ormai con la sporcizia nell’indifferenza da parte degli abitanti. Prima di tutto via Bovio è la strada su cui si riversa l’attività del Mercato dei Fiori sia di giorno che di notte, con tutto ciò che questo comporta: rumori notturni, materiale abbandonato sui marciapiedi senza rispetto per il quartiere, uso dei muri come latrina. C’è poi la questione dei parcheggi selvaggi, i camion spesso invadono i marciapiedi”.

Degrado porta degrado: “Via Bovio – continua la denuncia – è utilizzata anche per la passeggiata dei cani senza alcuna preoccupazione da parte dei proprietari di raccogliere le feci. Su quella strada c’è un asilo e sembra che a nessuno interessi che i bambini, prima di entrare la mattina, debbano attraversare le barricate di rifiuti. Abbiamo segnalato decine di volte la situazione e raccolto firme, sinceramente ci saremmo aspettati una partecipazione numerica da parte degli abitanti e dei fruitori dei servizi più consistente, ma questo non si è verificato, perché ormai, salvo pochi casi, ci si è abituati a una città sporca dove i rifiuti restano a terra”.