13 Aprile 2021 - 17:12 . Prati . Cultura

Il cinema Scipioni riapre. I ringraziamenti del maestro Agosti dopo il salvataggio

Silvano Agosti
Silvano Agosti

“Intendo esprimere la mia gratitudine nei confronti di Luca Bergamo e dell’affettuoso e appassionato aiuto di Laura Delli Colli che con la Fondazione Cinema hanno avviato per primi un percorso per il salvataggio dell’Azzurro Scipioni”.

Dopo l’inattesa, non di meno gradita, notizia del salvataggio del cinema Azzurro Scipioni, il suo titolare e anima, il maestro Silvano Agosti, non trattiene la commozione e tramite un post sulla propria pagina Facebook ci tiene a ringraziare le persone che hanno permesso questo piccolo miracolo. “Ringrazio il presidente Luigi Abete della Banca nazionale del lavoro – scrive il maestro – e Jean Laurent Bonnafé del gruppo Bnl Bnp Paribas, Virginia Raggi, sindaca di Roma, per aver espresso il suo appoggio e aver creduto nella mia volontà di proseguire, e l’assessore per la Crescita culturale di Roma Capitale Lorenza Fruci, Domenico Iannacone e la dottoressa Elena Novelli e anche tutti coloro che silenziosamente ci hanno aiutato, assicurando un futuro al cinema Azzurro Scipioni che per anni ha dato una risposta e una sede al cinema d’autore. Dai contributi richiesti per la chiusura siamo così passati ai contributi per salvare il Cinema”.

Silvano Agosti nella sala di proiezione dell’Azzurro Scipioni

L’elenco dei ringraziamenti continua: “Ringrazio particolarmente Cinzia Mascoli, presidente della cooperativa degli Artisti 7607, per il generoso e pronto aiuto, che con la sua dedizione ha contribuito alla nostra ‘resistenza’ a una chiusura che fino la fine di marzo sembrava ineluttabile. Una menzione particolare è riservata al ‘Pizzaiolo e Creativo’ Daniele Frontoni che ha indetto per primo una campagna di fondi su GofundMe a favore della realizzazione di un film documentario sulla memoria storica dell’Azzurro Scipioni che verrà realizzato da Lorenzo Negri, mio storico e principale collaboratore. Ma spinti dai quarant’anni di esistenza del cinema Azzurro Scipioni e da un’onda magistrale di moltissimi nostri spettatori che si opponevano con grande coraggio alla chiusura delle sale – aggiunge – abbiamo deciso all’unanimità di continuare”.

E ancora: “Desidero anche ricordare che, su impulso di Luca Bergamo, la cara amica Laura Delli Colli presidente dei critici cinematografici, in intesa con l’assessore alla Crescita culturale di Roma Capitale Lorenza Fruci che ha lanciato un appello anche alla Fondazione Cinema per Roma, perché promuova in sinergia con la Casa del Cinema iniziative che consentano di preservare il valore dell’Azzurro Scipioni. Grazie anche all’entusiastica adesione e alla decisione del direttore Giorgio Gosetti della Casa del cinema di affiancare l’impegno di Roma Capitale che ha messo a disposizione una delle sue sale per sei appuntamenti a me dedicati da concordare, nonché di predisporre una grande serata intitolata all’Azzurro Scipioni (a cui avrò l’onore di presenziare) nel quadro della stagione estiva all’arena Ettore Scola”.

La sala, dopo quarant’anni, è chiusa da fine febbraio a causa della crisi cagionata dall’emergenza pandemica, ma grazie all’intervento della Bnp Paribas adesso il sogno di Silvano Agosti, (uno dei protagonisti del volume Typimedia “Prati in 100 personaggi (+1)”), potrà proseguire.