1 Maggio 2021 - 14:17 . Della Vittoria . Cronaca

Fumata nera per il deposito Atac di piazza Bainsizza, l’asta è andata deserta

Deposito Atac di piazza Bainsizza
Deposito Atac di piazza Bainsizza

Fumata nera per il deposito Atac di piazza Bainsizza, l’asta del 22 aprile del prezioso lotto è andata deserta. Come trapelato dalla Yard Re, la società milanese che cura l’alienazione, nessuna busta è stata presentata allo studio del notaio Andrea Mosca di via Ennio Quirino Visconti.

A questo punto, giudici e curatori fallimentari decideranno un’altra data. Una doccia fredda per comitati e cittadini i quali si aspettavano una proposta da parte del Comune che invece non c’è stata. Il prezzo base era fissato a 16milioni e 400mila euro.

Come si legge sul sito della Yard Re, il lotto, inaugurato alla fine degli anni Venti, è costituito da due edifici che si affacciano su via Monte Santo (ai civici 36 e 71), una struttura che si sviluppa lungo via Monte Nero e varie rimesse che si allungano su viale Carso. La superficie totale è di circa 17mila metri quadrati, di cui 7mila coperti.

Sul deposito è forte l’attenzione dei comitati e associazioni di quartiere che auspicano resti un bene pubblico. 

LEGGI la proposta dei comitati per il deposito Atac di piazza Bainsizza