8 Giugno 2020 - 8:42 . FuoriQuartiere . Cultura

Dopo il Flaminio, anche Ponte Milvio avrà un drive-in. Ecco cosa dovete sapere

Un cinema drive-in
Un cinema drive-in

Dopo il Flaminio, anche Ponte Milvio avrà un nuovo drive-in. Sulla scia di quanto ideato dal II Municipio, anche la XV circoscrizione ha indetto un bando – con scadenza alle 12 del 15 giugno – per la creazione di un cinema all’aperto tra via Mario Toscano, viale Antonio di San Giuliano, via del Ministero degli affari Esteri e lungotevere Maresciallo Diaz.

IL PROGETTO
Un’area di tremila metri quadri a pochi passi, appunto, da Ponte Milvio, all’interno di cui nascerà un “Movie Village” durante il periodo estivo. Come si legge nell’avviso pubblico, il vincitore del bando dovrà allestire un’arena cinematografica, un palco per rappresentazioni dal vivo, degli stand per attività commerciali – food e no food – alcuni dei quali riservati a operatori commerciali locali. E poi un’area ristoro e uno spazio dedicato a espositori e attività laboratoriali-culturali. Per conoscerne le tempistiche si dovrà attendere però almeno fino al 15 giugno, giorno della scadenza del bando.

LA PLANIMETRIA DEL DRIVE-IN A PIAZZALE ANKARA

IL DRIVE-IN DEL FLAMINIO
Sono già noti, invece, maggiori dettagli circa il progetto del II Municipio, che dovrebbe diventare realtà entro il 15 luglio. Gli eventi – con sede a piazzale Ankara, che potrà ospitare tra le 150 e le 200 auto – si terranno tra le ore 17 e mezzanotte, con eventuali, possibili deroghe su richiesta degli organizzatori o dello stesso Municipio.

“Le proiezione di film e spettacoli all’aperto – spiega l’avviso pubblico – saranno rivolti a tutta la cittadinanza, per
tutte le fasce di età. Il drive-in sarà riproposto in chiave moderna con tecnologie innovative e cinematografia di qualità. Durante tutto il periodo estivo si alterneranno proiezioni di film e spettacoli all’aperto, accompagnate da incontri con personaggi del mondo culturale”.

Non solo il cinema all’aperto, però. L’intenzione del Municipio è quella di utilizzare il piazzale “anche come arena per spettacoli di vario genere, formulando un preciso protocollo di sicurezza sanitaria, che preveda strumenti di protezione, costanti sanificazioni, mantenimento della distanza tra il pubblico e un sistema di controlli nei momenti di afflusso e deflusso, che garantirà sicurezza al pubblico e ai lavoratori”.

L’estate di Roma Nord sarà quindi caratterizzata da due importanti arrivi per tutto il territorio.