18 Novembre 2021 - 14:54 . Clodio . Ambiente

Contro il cemento la carica dei cento alberi. Legambiente dona nuove piante per il pratone di via Teulada, esultano i comitati

Attivisti green piantano alberi in via Teulada
Attivisti green piantano alberi in via Teulada

Uno schiaffo del quartiere, forse non da ko, ma sicuramente assai simbolico. Al cemento, i cittadini rispondono con alberi, rami e foglie. Nella mattinata del 18 novembre, Legambiente, con l’appoggio dei comitati di quartiere, ha piantato nell’area verde di via Teulada un centinaio di alberi.

Gli attivisti piantano alberi in via Teulada

Il nulla osta è arrivato nei giorni scorsi dall’ente regionale RomaNatura che ha in gestione la riserva di Monte Mario. Un “evviva” per i comitati di zona, da anni sul sentiero di guerra, che vedono nelle nuove piante una speranza contro il progetto di allargamento dell’attigua cittadella giudiziaria, un progetto siglato da Regione, Comune (giunta Raggi) e ministero della Giustizia (allora retto da Alfonso Bonafede).

Legambiente e comitati di zona in via Teulada

Frassini, lecci e allori rinverdiranno così il pratone, l’ultimo angolo immacolato della zona. Sul posto, oltre al responsabile di Legambiente Lazio, Roberto Scacchi, erano presenti Luisa Sodano, della rete civica Insieme17, e Paola De Vecchis, portavoce di Trionfalmente17.

Nel maggio scorso, una raccolta di firme è stata lanciata sul portale change.org (raggiungibile a questo link) per salvare dal cemento questo angolo verde del territorio.