24 Marzo 2021 - 7:39 . Prati . Cultura

Chiusura del cinema Scipioni, il maestro Agosti mette le poltroncine in vendita

Silvano Agosti
Silvano Agosti

Chiuso, al buio e ora anche smembrato. Non restano che le iconiche poltroncine (ovviamente azzurre) al cinema Azzurro Scipioni che, adesso, sono in vendita. Lo annuncia, tramite un post su Facebook, il regista e sognatore Silvano Agosti che, dopo quarant’anni passati a staccare i biglietti e a introdurre le proiezioni, ha dovuto arrendersi alla tremenda crisi cagionata dall’emergenza epidemiologica.

“Svendo con urgenza – scrive il maestro – novanta belle poltroncine per sala cinema o teatro, provenienti dal cinema Azzurro Scipioni oramai chiuso. Chiama il 328.7621633 oppure tramite mail a silvanoagosti@tiscali.it”. Per portarsi a casa un pezzo di storia del quartiere, ci vogliono cinquanta euro.

Silvano Agosti nella sala di proiezione dell’Azzurro Scipioni

Intanto, come dichiarato di recente all’agenzia Dire, Agosti intende spostare la sua casa della cultura altrove: “Io ho l’ipotesi di aprire questo cinema in un altro luogo”. 

Domenica 14 marzo, il maestro aveva accolto gli amici del cinema. A ognuno, Agosti ha donato uno dei suoi libri e un dvd tratto dalla sua filmografia. Al saluto hanno partecipato decine di persone del quartiere ma non solo e a qualcuno è anche scappata una lacrima di commozione.

Silvano Agosti
Silvano Agosti davanti al suo cinema Azzurro Scipioni

Il sipario sulla storica sala di via degli Scipioni 82 è calato per sempre lo scorso 28 febbraio. Silvano Agosti, regista, scrittore, maestro di cinema (è anche uno dei protagonisti del volume Typimedia “Prati in 100 personaggi (+1)”), ha dovuto arrendersi alla crisi portata dal Coronavirus. Le sottoscrizioni e le raccolte firme del quartiere, e non solo, hanno allungato soltanto l’agonia. Troppo alti i costi di gestione (leggasi: affitto) a fronte di uno zero alla voce incassi causata dalla prolungata emergenza sanitaria che ha azzoppato cinema e teatri.

Alcuni, purtroppo, in maniera definitiva.