11 Maggio 2020 - 8:57 . FuoriQuartiere . Cronaca

Alle 5.03 un sisma ha scosso la Capitale. Tutti i precedenti

Ore 5.03: la terra trema alle porte di Roma, vicino Fonte Nuova. Una scossa di magnitudo 3.3 che ha fatto svegliare tutti, dal Trieste-Salario ai Parioli, passando per il Flaminio e Prati. La Capitale però non è nuova a terremoti. La Protezione Civile considera infatti la città come una zona di sismicità modesta ma non trascurabile. Non trascurabile perché non è lontana da aree considerate storicamente sismiche come i Castelli Romani o l’Appennino umbro-marchigiano ed abruzzese. Inoltre la presenza di un grande numero di edifici antichi e di valore storico all’interno della città fa sì che questi eventi, seppur non così importanti, possano creare danni.

LEGGI lo speciale (a cura di Daniele Petroselli)

LEGGI lo speciale del 2018 su Amatrice, a due anni dal terremoto

LEGGI come acquistare il libro sulla Storia di Prati