21 Settembre 2021 - 7:06 . Montesacro . Cronaca

Piazza Sempione, movida notturna e danni alla Madonnina. Sampaolo: “Più controlli”

di Marco Barbaliscia

Atti vandalici contro la Madonnina di piazza Sempione. È accaduto nella notte tra sabato 18 e domenica 19 settembre. Alcuni residenti, sulla pagina Facebook di ‘Comitato Città Giardino Roma’, hanno raccontato “scene di ordinaria follia”.

Motorini e secchioni buttati per terra e fatti rotolare, cassette di legno volanti, risse”. E’ questo lo scenario raccontato dai residenti. Non solo: è stata anche danneggiata l’inferriata che protegge la Madonnina al centro della piazza.

Madonna della Misericordia
Danni alla statua della Madonna della Misericordia a piazza Sempione

Nel post su Facebook, ‘Comitato Città Giardino’ riporta che alcuni ragazzi “sono persino entrati nel recinto e saliti sino a sopra la statua”. I resti della nottata sono ancora visibili. Chi si trova a passeggiare per la piazza può notare i danni sulla parte posteriore dell’inferriata, nonché bicchieri e bottiglie lasciati abbandonati per la strada. La Madonna della Misericordia è stata posta al centro di piazza Sempione nel 1948 ed è la Patrona di Montesacro.

I residenti chiedono maggior tutela. Giordana Petrella, candidata del centrodestra alla presidenza del III Municipio, sottolinea come “la mancanza di telecamere e di controlli dopo la chiusura dei locali fotografi una situazione ormai allo sbando, che oltre ai residenti penalizza anche i gestori”. Sulla vicenda si è espresso anche Stefano Sampaolo, vice presidente del III Municipio: “C’è stato l’ennesimo atto vandalico segnalato alla polizia”, ha detto a Roma H24. Poi ha aggiunto: “Scriveremo alla Sovrintendenza per la salvaguardia del monumento. Nel progetto di riqualificazione di piazza Sempione il tema della tutela della statua è parte fondamentale“.

Madonna della Misericordia
Madonna della Misericordia a piazza Sempione

L’area intorno alla Madonna della Misericordia sarà quindi sistemata. Sampaolo sottolinea come “l’inferriata sia stata messa tanti anni fa e debba essere cambiata”. Lavori di restauro e maggiori interventi sulla piazza: “Cosa sia successo l’altra notte non lo so di preciso, servono più controlli sicuramente”. Poi chiude: “Sono convinto che i lavori di riqualificazione della piazza porteranno alla diminuzione di episodi di questo tipo“.

“Il problema della movida è dovuto anche ai pochi luoghi di svago presenti sul territorio per i giovani”. E’ questo il monito lanciato dall’Assessore alla cultura, Christian Raimo, sulla pagina Facebook ‘Gli Amici di Conca d’Oro. Scrive infatti: “Come evitare episodi simili? Bisogna pedonalizzare più spazi possibile ed aprire spazi per chi ha meno di 20 anni. Occorrono luoghi dedicati, spazi per ascoltare musica all’aperto, luoghi dove ballare appena si potrà, arene cinematografiche. L’arena di Conca d’oro che inaugurerà l’anno prossimo ha questa funzione”.

Madonna della Misericordia
La statua della Madonna della Misericordia a piazza Sempione

Poi conclude: “Roma sta cambiando: a settembre ci sono temperature di 25 gradi la sera. La disponibilità di spazi all’aperto gestiti al meglio, attrezzati e anche dedicati non solo al consumo, ma alla fruizione culturale e alla produzione culturale è indispensabile. Piazza Sempione potrebbe diventare questo“.

LEGGI: Piazza Sempione, i prossimi passi verso il restyling. Sampaolo promette: “Disagi minimi”