10 Maggio 2022 - 12:26 . Cronaca

‘Ndrangheta a Roma, 43 arresti. L’antimafia smantella la prima ‘ndrina dentro la Capitale

Vasta operazione della Direzione investigativa Antimafia tra Roma e provincia, a Reggio Calabria e in Calabria per l’esecuzione di un’ordinanza cautelare del gip di Roma su richiesta della Dda capitolina nei confronti di 43 persone.

Per alcuni l’accusa è di far parte di una cellula locale di ‘ndrangheta, radicata nella Capitale e finalizzata ad acquisire la gestione e il controllo di attività economiche in diversi settori come quello ittico, quello della panificazione, della pasticceria, e del ritiro delle pelli e degli olii esausti.

L’organizzazione, secondo la ricostruzione degli inquirenti, faceva poi sistematicamente ricorso ad intestazioni fittizie al fine di nascondere i reali delle attività. Inoltre, secondo quanto emerso dalle indagini sviluppate dal Centro operativo Dia di Roma – denominate ‘Propaggine’ – l’organizzazione si proponeva anche il fine di commettere delitti contro il patrimonio, contro la vita e l’incolumità individuale e in materia di armi, affermando il controllo egemonico delle attività economiche sul territorio, realizzato anche attraverso accordi con organizzazioni criminose omologhe.

Il sindaco di Roma, Roberto Gualtieri, ha commentato così l’operazione: “Un pesante colpo alla criminalità organizzata oggi a Roma – ha scritto su Twitter –. Sgominata la prima ‘ndrina dentro la capitale dedita ad attività mafiose, che mirava al controllo di attività economiche in vari settori. Grazie alla Dia e Dda di Roma. Avanti così, contro le mafie, per la giustizia”.