20 novembre 2019 - 8:40 . Flaminio-Parioli . Cronaca

Negozi al buio in tutta Italia, stasera torna la protesta partita dal territorio

I commercianti hanno spento le luci dei negozi per protesta
I commercianti hanno spento le luci dei negozi per protesta

Si spengono le luci dei negozi, questa volta in tutta Italia. La protesta “Strade buie” dei commercianti che si è tenuta a Roma lo scorso 2 ottobre, si ingrandisce e avrà un seguito che coinvolgerà tutto il Belpaese.

La serrata luminosa verrà replicata, in grande, questa sera, mercoledì 20 novembre. Dalle 18 alle 20 ogni fonte luminosa degli esercizi commerciali rimarrà spenta: vetrine, fari esterni, neon e insegne.

La protesta, ideata da Giulio Anticoli, presidente dell’associazione Roma Produttiva, serve a sensibilizzare il legislatore al riguardo le problematiche che stanno mettendo in ginocchio i commercianti: varchi Ztl sempre più stringenti, trasporti inefficienti, scarso decoro delle strade, disparità fiscale tra i piccoli negozi e i colossi on-line, merci della grande distribuzione sempre in saldo.

“Dopo l’ultima iniziativa, per cui c’è stato un grosso riscontro della città, con intere zone al buio, abbiamo deciso di estenderla in tutta Italia – spiega Anticoli a RomaH24 -. È un progetto audace, non è facile coinvolgere tutto lo Stivale ma confidiamo che la risposta a un problema così sentito sia adeguata. Parteciperanno certamente Cantù, Faenza, Milano, Torino, Napoli, abbiamo avuto adesioni anche dal nostro litorale, anche Ostia e Anzio spegneranno le luci”.

LEGGI l’editoriale di Luigi Carletti