18 Giugno 2020 - 8:44 . FuoriQuartiere . Cultura

Auguri al Maxxi: il museo compie 10 anni e festeggia con una grande maratona (online)

Una maratona di 10 ore per celebrare 10 anni di Maxxi. Così il celebre museo di via Guido Reni oggi, giovedì 18 giugno, intende festeggiare questo importante traguardo. “Una Storia per il Futuro“, questo il titolo del festival online che andrà in scena sui canali social del museo, dalle 11 alle 21.

Una lunga giornata, interamente dedicata a un simbolo del Flaminio, che vedrà insieme grandi istituzioni italiane e internazionali, artisti, architetti, designer, critici, curatori, scienziati per una riflessione sul ruolo, la funzione sociale e le potenzialità digitali dei musei di tutto il mondo a seguito della pandemia.

Il museo

COMPLEANNO CON GRANDI OSPITI
“Celebriamo i primi 10 anni per sviluppare idee, proposte, modelli per i prossimi 10 – ha dichiarato Giovanna Melandri, presidente della Fondazione Maxxi -. Ora più che mai siamo convinti che occorra rafforzare l’anima sociale, educativa, di ricerca delle istituzioni culturali. Con questo Festival, riflettiamo insieme sull’identità dei musei nazionali e globali, sul ruolo che possono avere per contribuire a realizzare un mondo nuovo, anche grazie alle intuizioni, ai bagliori, alle visioni di artisti, architetti, creativi”.

Sarà lei a presentare l’evento, insieme al direttore artistico del museo Hou Hanru, al direttore di Maxxi Arte Bartolomeo Pietromarchi, a Margherita Guccione, da poco alla guida della Direzione generale per la creatività contemporanea del MiBACT dopo aver diretto per 10 anni il Maxxi Architettura e a Pippo Ciorra, senior curator del Maxxi Architettura.

Partendo dalla domanda sulla necessità dei musei globali, nella prima parte del festival si rifletterà sul come la pandemia abbia influito su funzione, organizzazione, percezione e offerta dei musei, interrogandosi sul come conciliare la dimensione locale e globale della ricerca contemporanea. La maratona proseguirà poi con una sfida creativa, per incentivare i musei a diventare i principali laboratori di sperimentazione, capaci di coinvolgere comunità sempre più ampie e pratiche di condivisione dei saperi. Tra le tematiche, sarà affrontato anche il tema dell’abitare e il come il Coronavirus abbia influito e modificato il rapporto tra noi e la casa, il modo di viverla.

Tantissimi gli ospiti che si alterneranno sul palco virtuale, a partire dal ministro della cultura Dario Franceschini e dal presidente della Camera Roberto Fico. E poi grandi personaggi come Renzo Piano, Rem Koolhaas, David Adjaye, Nico Vascellari, Michelangelo Pistoletto, Tomas Saraceno, ma anche i direttori del Centre Pompidou, del Reina Sofia, della Serpentine Gallery, oltre gli architetti Paolo Portoghesi, David Adjaye, Patrik Schumacher, Maria Giuseppina Grasso Cannizzo, i designer Achille e Pier Giacomo Castiglioni, Ettore Sottsass, Joe Colombo, Bruno Munari, Verner Panton e molti altri.

COME VEDERE LA MARATONA DEL MAXXI
Tra dialoghi live e contributi video registrati appositamente per l’occasione, il festival si configurerà come un confronto serrato tra artisti, architetti, designer, direttori e curatori di istituzioni internazionali, critici e scienziati. A questo si alterneranno video che raccontano le mostre, oltre ai momenti più significativi dei primi dieci anni del Maxxi. Qui sotto il link della diretta.