Roma, 5 Agosto 2021 - 22:08

Parole romane

Marco Lodoli

Scrittore, giornalista e insegnante

29 Marzo 2020

Vabbè però adesso nun fa er matto

Vabbè però adesso nun fa er matto
se le cose nun vanno ar posto loro
e tutto sembra sempre mezzo rotto,
‘na zoppicata raso raso ar muro:
che c’entra, a vorte ce se caga sotto
solo a pensà che un giorno o l’artro moro,
però prima dovemo sta ner fiotto
de la vita che score, è ‘n fiume d’oro
e de zella che spigne verso er mare,
ma sulle sponne ecco le risate,
le belle fiche, l’amici, l’estate,
na canzonetta scema da cantà,
er vento che te dice daje cori,
c’è tanto da morì prima che mori.

 

Marco Lodoli

LEGGI il sonetto “Mo’ stamo sotto schiaffo der morbone”

LEGGI il sonetto “Ogni mattina ricomincia Roma”

Sostieni RomaH24 Sostieni RomaH24
grazie

LASCIA UN COMMENTO!