10 maggio 2019 - 19:00 . Trieste-Salario . Agenda

Tutti gli appuntamenti di sabato e domenica nel Trieste-Salario

La settimana nel Trieste-Salario si chiude con mostre, concerti e non solo. Di seguito tutti gli appuntamenti nel quartiere per sabato 11 e domenica 12 maggio.

 

sabato 11 maggio

In programma l’iniziativa “Piediperterra a Villa Ada“. Una passeggiata all’interno del parco. Il via alle 9.30 con ritrovo a via di Ponte Salario (ingresso Villa Ada Laghetto).

Dalle 15.30 alle 17.30, la ludoteca della Casina di Raffaello ospiterà, nello spazio antistante l’ingresso, l’incontro con una pattuglia ippomontata della Polizia di Stato appartenente al Reparto a Cavallo della Caserma Villa Umberto

Breathe – Respiro” è il tema della IX edizione del “Festival del Verde e del Paesaggio”, la green expo più importante d’Italia in calendario fino al 12 maggio all’Auditorium Parco della Musica. Previsti giardini temporanei, conferenze e workshop, appuntamenti dedicati al cibo, al benessere e al beauty, laboratori per bambini, lezioni di yoga e pilates e tanto altro.

Al Foro Italico arriva la 76esima edizione degli Internazionali BNL d’Italia di tennis. Tra i partecipanti ci saranno alcuni dei giocatori più forti del mondo: da Novak Djokovic a Rafael Nadal, da Roger Federer a Serena e Venus Williams. Sabato 11 e domenica 12 sarà il turno delle qualificazioni, mentre domenica 19 maggio ci saranno le finali.

Al Cotton Club alle 21 un nuovo concerto con la “Roma Classic Jazz Heritage di Michele Pavese” che rende omaggio al Maestro Carlo Loffredo da poco venuto a mancare.

James Senese, insieme alla formazione storica di Napoli Centrale, festeggia all’Auditorium Parco della Musica alle 21 i 50 anni di carriera. In scaletta, tanti i brani cari ai suoi fan e che hanno segnato le tappe fondamentali della sua grande carriera, che lo ha visto anche a fianco del mitico Pino Daniele.

Con la mostra “ROMA50. Istantanee di un decennio. 200 immagini mai viste dall’archivio del quotidiano Paese Sera a cura di Giuseppe Casetti e Chiara Gelato, si apre al Museo del Louvre di via della Reginella l’esposizione permenente dedicata all’immenso patrimonio fotografico ascrivibile agli anni Cinquanta dello storico quotidiano romano che quest’anno compie settant’anni dalla nascita.

Fino al 21 maggio alla galleria SpazioCima, nel cuore di Coppedè, sarà visibile la mostra “Arcadia – Storie di Trionfi a Corte”. Protagoniste le opere di Roberto Di Costanzo e la sua personale visione ed interpretazione, attraverso la china, dell’alchimia dei “Trionfi”, meglio conosciuti come gli Arcani Maggiori dei Tarocchi.

Il Casino dei Principi di Villa Torlonia ospita, fino al 5 maggio, la mostra “Discreto continuo – Alberto Bardi. Dipinti 1964/1984“. Dalla pittura gestuale a quella astratto-geometrica, fino alla fase delle texture considerata dalla critica la più affascinante. Infine un’ampia documentazione fotografica risalente agli anni in cui l’artista ha ricoperto il ruolo di Direttore della Casa della Cultura di Roma.

Alle Scuderie del Quirinale in mostra fino al 30 giugno la figura di Leonardo da Vinci. “Leonardo da Vinci. La scienza prima della scienza” ripercorre l’opera dell’artista sul fronte tecnologico e scientifico e traccia le connessioni culturali con i suoi contemporanei, per offrire una visione ampia di questa grande figura, spesso presentata come genio isolato.

Approdano al Museo Bilotti i quadri e le carte di Vincenzo Scolamiero, nella personale intitolata “Della declinante ombra”, curata da Gabriele Simongini. In mostra fino  al 9 giugno.

Le Gallerie Nazionali di Arte Antica presentano fino al 30 giugno, nella sede di Galleria Corsini a Roma, la mostra Robert Mapplethorpe. L’obiettivo sensibile, a cura di Flaminia Gennari SantoriLa mostra, che raccoglie quarantacinque opere, si concentra su alcuni temi che contraddistinguono l’opera di Robert Mapplethorpe (1946 — 1989): lo studio delle nature morte, dei paesaggi, della statuaria classica e della composizione rinascimentale.

 

domenica 12 maggio

Breathe – Respiro” è il tema della IX edizione del “Festival del Verde e del Paesaggio”, la green expo più importante d’Italia che si chiude oggi all’Auditorium Parco della Musica. Previsti giardini temporanei, conferenze e workshop, appuntamenti dedicati al cibo, al benessere e al beauty, laboratori per bambini, lezioni di yoga e pilates e tanto altro.

Alle ore 11 in programma alla Casina delle Civette “Sax side story“, concerto dell’ensemble di saxofoni Hot to Sax.

Dalle 11 alle 17 al Bioparco una giornata dedicata alle specie aliene del nostro Paese: attraverso giochi, attività e animali vivi si andrà alla scoperta di animali e piante molto particolari per capirne la pericolosità e adottare comportamenti sostenibili.

“Una lunga storia” è una serata evento speciale all’Auditorium Parco della Musica per i 60 anni di carriera di Gino Paoli. Sul palco alle ore 21, insieme al cantautore genovese, l’Orchestra da Camera di Perugia, in collaborazione con Umbria Jazz, diretta dal maestro Marcello Sirignano, oltre all’inseparabile compagno di viaggio Danilo Rea, Rita Marcotulli, Alfredo Golino e Ares Tavolazzi.

Fino al 26 maggio al teatro Tirso de Molina lo spettacolo “Uno di troppo… Tesoro di mamma!” con Danilo De Santis, Roberta Mastromichele, Pietro Scornavacchi, Francesca Milani e Chiara Canitano.

Fino al 19 maggio al Teatro 7 di via Benevento in scena “Amici per la pelle” con Rodolfo Laganà e Massimo Wertmuller,  per la regia di Stefano Reali. Uno spettacolo “anche e soprattutto per ricordare la storia vera di Ugo Forno, il più giovane martire della Resistenza Romana all’occupazione nazista”.

Fino al 27 ottobre il Museo dell’Ara Pacis ospita la mostra “Claudio Imperatore. Messalina, Agrippina e le ombre di una dinastia” promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali e da Ville de Lyon.

Ai Mercati di Traiano fino al 18 ottobre in programma “Mortali Immortali. I tesori del Sichuan nell’antica Cina una grande mostra dedicata all’antica civiltà del Sichuan promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali e dall’Ufficio del Patrimonio Culturale della Provincia del Sichuan, curata da Wang Fang, archeologa e vice direttrice del Museo di Jinsha, e organizzata da ChinaMuseum International con il supporto organizzativo di Zètema Progetto Cultura.

Da oggetto da ammirare, in veste di angelo o di tentatrice, a soggetto misterioso che s’interroga sulla propria identità fino alla nuova immagine nata dalla contestazione degli anni sessanta: la mostra Donne. Corpo e immagine tra simbolo e rivoluzione – alla Galleria d’Arte Moderna di Roma fino al 13 ottobre – è una riflessione sulla figura femminile attraverso la visione di artisti che hanno rappresentato e celebrato le donne nelle diverse correnti artistiche e temperie culturali tra fine Ottocento, lungo tutto il Novecento e fino ai giorni nostri.

Fino al 25 agosto al Chiostro del Bramante i sogni incontrano la grande arte contemporanea. In scena “Dream”, la mostra dove a straordinarie opere d’arte si alternano lavori site-specific ripensati per gli spazi del complesso museale.

Fino all’8 settembre al Maxxi arriva “Paola Pivi. World Record“, a cura di Hou Hanru e Anne Palopoli. Un progetto site specific, immersivo e coinvolgente, tra opere storiche e lavori più recenti.

CONSULTA l’agenda