15 aprile 2019 - 19:00 . Trieste-Salario . Agenda

Tutti gli appuntamenti di martedì e mercoledì nel Trieste-Salario

La settimana nel Trieste-Salario continua con mostre, concerti e non solo. Di seguito tutti gli appuntamenti nel quartiere per martedì 16 e mercoledì 17 aprile.

martedì 16 aprile

Al cinema multisala Lux in programma la proiezione speciale del docu-film “Il museo del Prado-La corte delle meraviglie“. Il primo viaggio cinematografico attraverso le sale, le storie e le emozioni di uno dei musei più visitati del mondo, che con un tesoro di 8000 opere d’arte incanta ogni anno quasi 3 milioni di visitatori a Madrid. Con la partecipazione straordinaria del premio Oscar Jeremy Irons.

Alle 20.30 all’Auditorium Parco della Musica il concerto “Con il Gemelli per la vita“, per supportare la raccolta fondi per la realizzazione del nuovo Cancer Center della Fondazione Policlinico Universitario A. Gemelli IRCCS. I protagonisti della serata, che sarà condotta da Mara Venier e Alberto Matano, saranno: Simone CristicchiEnrico NigiottiMarco MasiniGigi D’AlessioAlessandro Quarta 5etAlexia, Fausto Leali.

Alle 18.30 alla Libreria Eli, Enrico Caracciolo presenta “Italia in bici con gusto”. Una guida per pedalare seguendo l’ispirazione e il gusto, dalle Alpi alla Sicilia, alla scoperta di produttori e prodotti, ricette e sapori, di un Paese unico al mondo.

Fino al 27 aprile alla libreria Eli di viale Somalia è in programma la mostra “Le piante di Roma e le edizioni turistiche 1908-1980”. Si tratta dell’esposizione dell’archivio privato (appartenente agli eredi Verdesi) delle piante di Roma e delle relative edizioni turistiche.

Fino al 27 ottobre 2019 il Museo dell’Ara Pacis ospita la mostra “Claudio Imperatore. Messalina, Agrippina e le ombre di una dinastia” promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali e da Ville de Lyon.

Torna per la sua 21ª edizione alla Casa del Cinema di Villa Borghese “CliCiak-Scatti di cinema”, il concorso nazionale per fotografi di scena curato da Antonio Maraldi e organizzato dal Centro Cinema Città di Cesena. In mostra fino al 30 aprile una selezione dei migliori scatti premiati e segnalati dai giurati Cesare Biarese, Andrea Crozzoli, Enza Negroni, Claudio Pastrone e Michele Smargiassi.

Ai Mercati di Traiano fino al 18 ottobre in programma “Mortali Immortali. I tesori del Sichuan nell’antica Cina una grande mostra dedicata all’antica civiltà del Sichuan promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali e dall’Ufficio del Patrimonio Culturale della Provincia del Sichuan, curata da Wang Fang, archeologa e vice direttrice del Museo di Jinsha, e organizzata da ChinaMuseum International con il supporto organizzativo di Zètema Progetto Cultura.

Da oggetto da ammirare, in veste di angelo o di tentatrice, a soggetto misterioso che s’interroga sulla propria identità fino alla nuova immagine nata dalla contestazione degli anni sessanta: la mostra Donne. Corpo e immagine tra simbolo e rivoluzione – alla Galleria d’Arte Moderna di Roma fino al 13 ottobre 2019 – è una riflessione sulla figura femminile attraverso la visione di artisti che hanno rappresentato e celebrato le donne nelle diverse correnti artistiche e temperie culturali tra fine Ottocento, lungo tutto il Novecento e fino ai giorni nostri.

 

mercoledì 17 aprile

Alle ore 16.30, al Casino dei Principi di Villa Torlonia un incontro speciale legato alla mostra in corso su Alberto Bardi, che è la prima grande antologica che la città di Roma dedica al pittore, dopo quella realizzata al museo di Roma nel 1985. Incontro gratuito, con pagamento del biglietto d’ingresso al museo secondo tariffazione vigente.

Alle 18.30 per “La Linea d’Ombra”, appuntamento con Matteo Bussola che presenterà il suo libro “La vita fino a te”. Prima dell’incontro è previsto un aperitivo. Evento gratuito, indispensabile la prenotazione. Copie del libro saranno disponibili durante l’incontro in collaborazione con la libreria “Pagina 272” di via Salaria.

L’eterna affettuosa “guerra” tra madri e figlie non finisce con l’adolescenza: lo racconta Elvira Serra, firma del Corriere della Sera, nel suo terzo romanzo appena pubblicato da Solferino, “Le stelle di Capo Gelsomino“, che viene presentato alle 18.30 alla Libreria Eli. Dialoga con l’autrice Andrea Lucatello (Radio Capital), letture dell’attrice Michela Cescon.

Alle 22 al Cotton Club arriva Nina Pedersen, cantante e songwriter norvegese trapiantata a Roma, insieme alla “Hardanger Big Band”. Un jazz contemporaneo ai confini con la canzone d’autore.

Il Casino dei Principi di Villa Torlonia ospita, fino al 5 maggio, la mostra “Discreto continuo – Alberto Bardi. Dipinti 1964/1984“. Dalla pittura gestuale a quella astratto-geometrica, fino alla fase delle texture considerata dalla critica la più affascinante. Infine un’ampia documentazione fotografica risalente agli anni in cui l’artista ha ricoperto il ruolo di Direttore della Casa della Cultura di Roma.

La Casina delle Civette di Villa Torlonia ospita, fino a domenica 28 aprile, la mostra Il Mito rivisitato. Le maschere arcaiche della Basilicata. In esposizione 38 opere di Nicola Toce, che raccontano storie legate alla tradizione lucana.

Alle Scuderie del Quirinale in mostra fino al 30 giugno la figura di Leonardo da Vinci. “Leonardo da Vinci. La scienza prima della scienza” ripercorre l’opera dell’artista sul fronte tecnologico e scientifico e traccia le connessioni culturali con i suoi contemporanei, per offrire una visione ampia di questa grande figura, spesso presentata come genio isolato.

Approdano al Museo Bilotti i quadri e le carte di Vincenzo Scolamiero, nella personale intitolata “Della declinante ombra”, curata da Gabriele Simongini. In mostra fino  al 9 giugno.

Le Gallerie Nazionali di Arte Antica presentano fino al 30 giugno, nella sede di Galleria Corsini a Roma, la mostra Robert Mapplethorpe. L’obiettivo sensibile, a cura di Flaminia Gennari SantoriLa mostra, che raccoglie quarantacinque opere, si concentra su alcuni temi che contraddistinguono l’opera di Robert Mapplethorpe (1946 — 1989): lo studio delle nature morte, dei paesaggi, della statuaria classica e della composizione rinascimentale.

Al teatro Torlonia andrà in scena lo spettacolo “Pio La Torre, orgoglio di Sicilia“, tratto dall’omonimo atto unico di Vincenzo Consolo, con regia di Leonardo Mancini.

 

CONSULTA l’agenda