2 aprile 2019 - 8:40 . Porta Pia . Cronaca

Porta Pia, ecco cosa manca per la riapertura del sottopasso pedonale

Il sottopasso di Porta Pia
Il sottopasso di Porta Pia

Manca poco all’apertura del sottopasso pedonale a Porta Pia. La notizia arriva direttamente da fonti interne al Simu (il dipartimento Sviluppo infrastrutture e manutenzione urbana di Roma Capitale). I lavori di restyling, iniziati a fine novembre, sono conclusi e ora sarà individuato il soggetto cui affidare i compiti di apertura e chiusura del passaggio.

“Nei giorni scorsi siamo stati convocati dal Simu per capire insieme come gestire la sicurezza e la pulizia dell’area – spiega a Roma H24 Paolo Peroso, presidente dell’associazione “Amici di Porta Pia” -. Si ipotizza una strada simile a quella già percorsa per Villa Chigi, dove i carabinieri in pensione si occupano dei cancelli. Non appena questi meccanismi verranno definiti, si procederà con l’inaugurazione”. Una buona notizia quindi per gli abitanti del quartiere che presto potranno attraversare via Nomentana in sicurezza, all’altezza del monumento al Bersagliere.

Non è stata invece accolta dal Simu la proposta dei commercianti di zona di montare alcune vetrine espositive all’interno del sottopasso, come già accade a Villa Borghese.

LEGGI la reazione dei residenti

LEGGI la notizia sui rifiuti trovati durante i lavori

LEGGI lo speciale (a cura di Antonio Tiso)