12 gennaio 2019 - 19:35 . Trieste . Scuola

Notte Giulio Cesare, la preside: “Un modo diverso di fare e vivere la scuola”

Paola Senesi, dirigente scolastico del liceo Giulio Cesare
Paola Senesi, dirigente scolastico del liceo Giulio Cesare

VIDEO. Le impressioni di Paola Senesi, preside del Giulio Cesare

“È un modo diverso di fare scuola. L’iniziativa mi sembra molto ben riuscita”. Sono le parole di Paola Senesi, preside del Giulio Cesare a commento della Notte nazionale del liceo classico. Un evento nato ad Acireale da un’idea di un docente di latino e greco, Rocco Schembra, e giunto quest’anno alla quinta edizione.

In totale sono 433 i licei classici che hanno aderito su tutto il territorio italiano. Dalle 18 alle 24 dell’11 gennaio la scuola di corso Trieste è stata animata dagli studenti di ogni classe, protagonisti nelle aule e nei corridoi con performance teatrali, incontri con scrittori, letture di classici, concerti ed esperimenti scientifici.

“Lo studio dei classici è importante per poter comprendere la realtà di oggi”, prosegue la Senesi. “E questa iniziativa è un’opportunità per poterli studiare e interpretare con fantasia, partendo naturalmente dal lavoro fatto in classe. C’è stata una partecipazione attiva tra gli studenti. Per loro è motivo di orgoglio essere protagonisti ed effettuare attività creative”.

SFOGLIA la fotogallery delle letture in classe

SFOGLIA la fotogallery del progetto “Liberty place”

SFOGLIA la fotogallery sulla scienza della metamorfosi

GUARDA il video del concerto

GUARDA il video dell’incontro tra Albinati e gli studenti

GUARDA il video sulla scienza della metamorfosi