8 febbraio 2019 - 20:11 . Trieste-Salario . Cronaca

Bilancio Ama, l’assessore Fabiano: “Ripercussioni non solo sui rifiuti”

L'ormai ex assessora capitolina all'Ambiente, Pinuccia Montanari
L'ormai ex assessora capitolina all'Ambiente, Pinuccia Montanari

“Mi auguro che non si sia trattato della ricerca esasperata di un capro espiatorio per coprire mancanze che, da anni, un’azienda e un’intera amministrazione, stanno facendo registrare”. Commenta così a RomaH24, l’assessore all’Ambiente del II Municipio, Rosario Fabiano, la bocciatura del bilancio Ama da parte del Campidoglio e le conseguenti dimissioni dell’assessora Pinuccia Montanari.

La decisione di bocciare il Bilancio dell’azienda rischia ora di aprire uno scenario incerto. I lavoratori potrebbero indire uno stato di agitazione (con conseguenti ulteriori disagi nel servizio di raccolta rifiuti), come già minacciato dai sindacati nei giorni scorsi.

La scelta di lasciare l’incarico, da parte della Montanari, secondo Fabiano, avrà però ripercussioni non soltanto dal punto di vista della gestione dei rifiuti, ma anche del verde pubblico: “Qui da anni il Servizio giardini interviene a singhiozzo, mi auguro che i superiori della Montanari capiscano il segnale che lei ha mandato decidendo di farsi da parte. Eravamo in attesa di un piano potature per le strade primarie del Municipio, adesso avremo un problema molto serio da affrontare”.

Tuttavia anche l’emergenza rifiuti è un problema con cui il Municipio sta facendo da tempo i conti: “Non siamo mai riusciti a ottenere un elenco dettagliato dei turni di spazzamento delle strade, così da garantire trasparenza ai cittadini. L’assessora Montanari ci stava lavorando, dobbiamo riconoscerlo, ora non so cosa succederà”.

LEGGI perché non funziona la raccolta di Ama

LEGGI la notizia dell’associazione presidi

LEGGI le proposte del Municipio