21 ottobre 2018 - 10:46 . Salario . Cronaca

Belvedere “Ugo Forno”, area pulita e sfalciata. Ora la seconda fase del restyling

Fabrizio Forno
Fabrizio Forno

Spazio pulito e potato. Adesso dovrà iniziare la riqualificazione con nuove piantumazioni. La prima fase del restyling del Belvedere che verrà intitolato a Ugo Forno (il 12enne che il 5 giugno del 1944 sacrificò la propria vita per impedire che i militari tedeschi, in ritirata da Roma, facessero saltare in aria il ponte Salario) è completata.

Dopo l’intervento dello scorso 7 ottobre, in cui il nipote di “Ughetto”, Fabrizio Forno, aveva provveduto al livellamento del terreno, alla rimozione dei cigli marmorei e allo sfalcio delle erbacce che occupavano l’area (insieme a Felice Cipriani, Enzo Denaro e Lorenzo Grassi, che collaborano al progetto, ndr), adesso dovrà iniziare la seconda fase. Suggerimenti e fondi per abbellire l’area così da rispettare i tempi previsti per l’inaugurazione in programma il 27 gennaio, in occasione della Giornata della Memoria.