Mazzini | Articoli

Piazza Mazzini al buio per un incendio a un cavidotto

di Luisa Urbani

A causa di un incendio di un cavidotto, molti edifici di piazza Mazzini e delle vie limitrofe sono rimasti al buio questa mattina. Il blackout si è registrato alle prime luci dell’alba.

Oltre alla mancanza di luce, una grande coltre di fumo, proveniente da un tombino, ha invaso la strada per tutta la mattina. Immediato l’intervento dei vigili del fuoco che, dalle 07.00, si sono messi a lavoro in via Giuseppe Ferrari 32 e in piazza Mazzini, all’altezza del civico 8. Sul posto sono intervenute una squadra dei pompieri, un’autobotte e un carro schiuma.

L’intervento dei vigili del fuoco
Intorno alle ore 11, i vigili del fuoco hanno concluso il primo sopralluogo per comprendere le cause dell’incendio divampato sotto terra. Secondo un funzionario dei vigili del fuoco di guardia di oggi “non si può parlare di cortocircuito. Per essere precisi si tratta di un incendio nel cavidotto, l’area interessata è di circa 50 metri. Non si conoscono ancora le cause, però posso dire che dove passa la corrente c’è sempre un aumento di temperatura. L’incendio ora è spento e stiamo facendo ulteriori verifiche”.

Chiusi gli esercizi commerciali
Nel frattempo molti esercizi commerciali sono rimasti chiusi a causa della mancanza di energia elettrica. “Il mio negozio – ha raccontato Marisa, proprietaria del negozio di via Giuseppe Ferrari 28 – è senza corrente da questa mattina. Lo stesso disagio lo stanno vivendo gli altri negozianti della via, alcuni infatti hanno chiuso e sono andati via. Io, invece, sono rimasta qui sperando che la luce torni presto. Ancora, però, gli operai di Acea non sanno dirci quando tornerà la corrente”.

Disagi anche alle abitazioni della zona
“Nel nostro palazzo – ha spiegato Elisa, portiera del palazzo di piazza Mazzini 8 – la luce è andata via intorno alle 9. Quando mi sono affacciata alla finestra ho visto una colonna di fumo nerissimo provenire dal basso. Ho avuto molta paura. I vigili del fuoco – ha concluso – sono venuti in casa per fare un sopralluogo. Hanno verificato la presenza di monossido di carbonio e di eventuali danni. Per fortuna non hanno riscontrato problemi”.

“A piazza Martiri di Bel Fiore, ancora non funziona internet“, ha spiegato Paolo. “Però, per fortuna è tornata la corrente. Negli ultimi mesi la luce è andata via diverse volte: questo mi fa pensare che l’impianto della luce sia un po’ obsoleto. L’impressione è che sulla zona ci siano cavi vecchi che non sopportano più l’utenza”.

L’arrivo dei gruppi elettrogeni
Per risolvere temporaneamente il problema della mancanza della luce, sul posto sono arrivati i gruppi elettrogeni per portare la corrente elettrica ad abitazioni e negozi. La polizia locale ha rimosso le auto parcheggiate in piazza Mazzini, davanti al civico numero 8. L’operazione è stata necessaria perché, al posto delle macchine, sono stati posizionati i camion di Roma gruppi elettrogeni per garantire l’elettricità agli edifici rimasti senza.

SFOGLIA la fotogallery

GUARDA il video