22 gennaio 2019 - 16:40 . Prati . Viabilità

Tram Tva, Walter Tocci: “Vi racconto un progetto nato 20 anni fa”

“La futura linea tram tra Termini, Risorgimento e Aurelio, insieme al prolungamento della metro C, è destinata a rivoluzionare la mobilità della Capitale“. Walter Tocci, vicesindaco e assessore alla mobilità durante la giunta Rutelli e tra i più attivi negli anni ’90 per la cosidetta “cura del ferro“, racconta a RomaH24 la genesi del percorso presentato ieri alla commissione mobilità del Comune di Roma.

“Il progetto di questa linea ha origine nel 1995 e faceva parte del potenziamento proposto in vista del Giubileo del 2000 – continua Tocci -. La legge sul finanziamento ebbe una parto difficile e i soldi arrivarono solo nell’autunno del ’97: troppo tardi per poter terminare in tempo i lavori. L’opera già approvata e finanziata, è stata così accantonata”.

L’idea di unire la stazione ferroviaria con la zona est di Roma è più volte riemersa nel corso delle ultime consiliature, ma solo oggi, sempre in vista di un Giubileo, quello del 2025, potrebbe diventare realtà: “Si tratta di un’opera fondamentale – spiega ancora Tocci – perchè di fatto collegherebbe la periferia ovest della città, quella della zona Prenestina, con via Boccea. Insieme alla metro C creerebbe il presupposto per pedonalizzare definitivamente tutto il centro storico, che non dovrebbe più soffrire del traffico veicolare privato”.

L’unico dubbio rimangono i tempi di realizzazione, ma anche su questo l’ex vicesindaco non ha dubbi: “Sei anni sono più che sufficienti per vedere completata l’opera in tutta la sua lunghezza”.