11 febbraio 2019 - 14:08 . Mazzini . Cronaca

Piazza Mazzini: la storia di Luciano, il ragazzo che mantiene puliti i giardini

Questi giardini sono belli, vanno tenuti bene e non lo fa nessuno. Allora lo faccio io”. In piazza Mazzini, sul lato che volge verso il lungotevere ci sono decine di sacchetti in fila, appoggiati con ordine sul marciapiede. Poco distante una scatola di legno aperta piena di prodotti per la pulizia.

Sono gli strumenti di lavoro di Luciano, che insieme al fratello Mario – che ora è tornato a casa – da un anno tiene puliti i giardinetti di viale Mazzini intorno alla piazza. È romeno, vive sotto il colonnato di San Pietro. Luciano è stato adottato dal quartiere. In cambio di un poco di aiuto dei cittadini e dei commercianti pulisce i giardini, lucida i marmi, raccoglie i rifiuti. Tutti lo conoscono e quando passano lo salutano.

Solo oggi sono stati raccolti 80 sacchetti. Gli operatori Ama sanno chi sono e mi lasciano le buste per la differenziata”. La parte dei giardini di cui si “occupa” è perfettamente in ordine e il denaro che raccoglie viene inviato a casa, in Romania, “ma non voglio far sapere ai miei parenti né dove vivo né come racimolo questi pochi soldi”.