15 maggio 2019 - 12:47 . Prati . Curiosità

Ecco come un’edicola può diventare un polo di servizi per un intero quartiere

L'edicola di Lungotevere dei Mellini
L'edicola di Lungotevere dei Mellini

Rilevare un’edicola e farne un piccolo centro multifunzionale al servizio del quartiere, dove è possibile risolvere tanti piccoli (e grandi) problemi quotidiani e magari vivere qualche momento di cultura e condivisione. Oltre, naturalmente, ad acquistare i giornali.

È l’idea che ha spinto Giuseppe Scognamiglio, che è anche editore di un giornale di geopolitica, a rilevare e rilanciare l’edicola in Lungotevere dei Mellini. Eastwest, così Scognamiglio ha chiamato la sua nuova attività commerciale, che poi è lo stesso nome del giornale.

Cosa è possibile fare nell’edicola in Lungotevere dei Mellini? Lasciare in custodia pacchi, posta, acquisti on line, perfino le chiavi. Si può cercare assistenza nella ricerca di idraulici, elettricisti, imbianchini, auto con conducente, babysitter. Addirittura trovare aiuto per gestire le bollette, le piante sui terrazzi o alcune pratiche burocratiche.

Un vero e proprio centro polifunzionale ospitato dentro un’edicola. Per inaugurare questo progetto, qualche settimana fa, l’onorevole Emma Bonino si è trasformata in edicolante per qualche ora: un piccolo endorsement che magari porterà fortuna. Le rivendite di giornali sono storicamente punti di riferimento nella vita di un quartiere: l’edicola Eastwest punta a diventarlo sempre di più.