13 maggio 2019 - 8:40 . Prati . Cronaca

Camper, tende e giacigli di fortuna: la mappa degli insediamenti abusivi di Prati

Rifiuti e giacigli di fortuna nella zona adiacente a via Romei
Rifiuti e giacigli di fortuna nella zona adiacente a via Romei

Una comunità nascosta, che vive negli angoli bui di Prati. Dentro a tende, camper oppure semplicemente a terra, su materassi, coperte o giacigli improvvisati. Il fenomeno dei senzatetto e dei nomadi è noto nel quartiere. La prima immagine che viene in mente è quella dei clochard che dormono nei dintorni di San Pietro, ma la realtà è molto più ampia e complessa.

L’area a più alta concentrazione di insediamenti abusivi è quella compresa tra via Teulada e piazzale Clodio. La comunità più ampia è quella che si è organizzata all’interno del parco di Monte Mario, lungo il percorso della Panoramica. Otto tende nascoste nella boscaglia, popolata da nomadi che durante il giorno si spostano nel quartiere. A qualche centinaio di metri di distanza, accanto a via Romei, c’è un altro piccolo accampamento, meno strutturato: materassi, coperte, qualche stoviglia, resti di cibo. Si trova sotto un cavalcavia della Panoramica, accanto ad un’area fitness abbandonata.

Sempre nella zona, l’insediamento del parco di via Teulada. Accanto ad uno dei due edifici presenti nell’area, due materassi ed il consueto cumulo di vestiti e coperte. Dieci passi più in là, l’accesso a piazzale Clodio, altro luogo del quartiere caratterizzato dalla presenza di nomadi: un camper e quattro roulotte, regolarmente abitate da alcuni nuclei familiari. Sempre all’interno di camper gli insediamenti in via Gomenizza, in piazza Maresciallo Giardino e, più recentemente, in via Monte Nero, accanto al parco di via Plava.

SFOGLIA la fotogallery