Prati | Ida Sansone

Sansone, una delle voci più belle di Hollywood

“Una produttrice mi disse: ‘nel tuo arco ci sono due frecce: la voce e il sorriso’“. Da lì è partita la carriera da doppiatrice, parallela a quella da attrice, di Ida Sansone. Diplomata all’Accademia d’Arte Drammatica “Silvio D’Amico”, ha frequentato il corso sul metodo Strasberg per stranieri presso l’Actors Studio. E oggi è una delle voci più richieste del cinema. “Doppiare – spiega – è un modo di essere al servizio dell’attore principale. La voce è bella se sai recitare bene, per il doppiaggio devi essere un attore: è una vera arte”.

Sono tantissime le donne di Hollywood che sono state doppiate da Ida, la quale da sempre vive in Prati. Tra queste, Dolores Umbridge (Imelda Staunton), la perfida insegnante vestita di rosa di Harry Potter ne L’Ordine della Fenice (del 2007). E per questa straordinaria interpretazione ha ricevuto il prestigioso Premio Salvo Randone. “Sono figlia di insegnanti – racconta – i miei speravano per me la stessa carriera, invece riuscii a entrare nell’Accademia. Vedendo Anna Marchesini, che è stata una delle mie migliori amiche, capii che quella era la strada che volevo seguire”.

Il 24 gennaio uscirà La favorita, film diretto da Yorgos Lanthimos che ha vinto il Leone d’argento a Venezia e ottenuto quattro candidature a Golden Globes. E lei si è occupata dell’adattamento dei dialoghi e della direzione del doppiaggio. In questo film, ha prestato la voce alla protagonista della storia: la regina Anna (Olivia Colman). Inoltre, questi giorni è in partenza per il Kenya, dove stanno per prendere il via le riprese del nuovo film di Checco Zalone, in cui interpreterà una turista napoletana. “Luca Medici, in arte Checco Zalone – conclude – è una persona molto intelligente, mi piace la sua ironia ed è un piacere lavorare con lui”.

(Cristiana Ciccolini)