Prati | Claudio Piazza

Piazza: “Io e quell’affare con Sensi”

Claudio Piazza è un top manager. Ha avuto importanti esperienze nei settori dei servizi, della finanza e delle assicurazioni. Attualmente è nell’advisory board della multinazionale IT Aubay e consigliere di amministrazione e senior vice president di Hurry. “Hurry – spiega – è una società digitale che con le sue innovazioni sta rivoluzionando il mondo dell’automotive. La continua ricerca dell’innovazione è stata una costante nella mia vita professionale”. Piazza, che da sempre vive in Prati, ha avuto incarichi importanti anche nella creazione e realizzazione di grandi eventi e nella conclusione di strategiche contrattazioni.

Negli anni 80, come direttore marketing del Diners Club d’Italia, introduce servizi a quel tempo fortemente innovativi come la carta di pagamento per le aziende che offriva molti servizi mai visti prima per le aziende. Negli anni partecipa al processo di acquisizione della Società sportiva Lazio, in quanto direttore della Banca di investimento Cominvest, passata dal gruppo cassa di risparmio di Roma al gruppo Cragnotti. Un’operazione complessa, considerando anche che Claudio è un tifoso romanista.

“È proprio Sergio Cragnotti – racconta – che mi ha chiesto di occuparmi dell’acquisizione e di delineare la nuova offerta ai tifosi, che ho elaborato prendendo ispirazione dal modello anglosassone e quindi svincolandolo dall’evento sportivo mero e proprio ipotizzando gli effetti della pay per view e la necessità della quotazione della società”.

Ma poi ha potuto offrire le sue competenze anche per la sua squadra del cuore: come capo dell’area mercato del gruppo Ina-Assitalia si è occupato anche del rinnovo del contratto con Franco Sensi dello sponsor principale della AS Roma.

“Al momento della firma il presidente Sensi mi disse: Piazza, m’hai pelato ‘sto contratto come un carciofo!”, racconta Claudio. “Mai complimento professionale è stato più bello – afferma – per me che sono romanista nel dna! Bella soddisfazione è stata vedere che alla vittoria del terzo scudetto, i giocatori della Roma indossavano la maglia con INA-Assitalia come sponsor, proprio in forza di quel rinnovo contrattato con Sensi”.

LEGGI dove acquistare Romanisti in 100 personaggi (+1)

LEGGI dove acquistare Laziali in 100 personaggi (+1)

 

(Cristiana Ciccolini)