Cola di Rienzo

Guidi, l’artista dei cappelli

Realizza “opere d’arte” da indossare sul capo. Barbara Guidi è un’artista dell’accessorio. Intorno ad un semplice cerchietto o elastico è capace di “costruire”, giocando con materiali e tessuti  (come leghe di rame, argento filo armonico, jersey e piume), decorazioni tridimensionali.

Pezzi unici, rigorosamente oggetti fatti a mano. Laureata in Storia e critica del cinema oggi si definisce una “modista in chiave contemporanea”. “E’ un divertimento per me progettare un oggetto creativo – dice – fin da piccola smontavo, montavo o aggiustavo abiti e collane di mia madre e li trasformavo, oggi è anche un lavoro”. Molte donne dello spettacolo si rivolgono a lei per avere un oggetto davvero ricercato.

Guardando l’originalità dei suoi lavori viene in mente Marina Ripa di Meana, la quale indossava sempre qualcosa capace di valorizzare la chioma. “Venne a trovarmi nel mio negozio– racconta Barbara – e fu molto piacevole ricevere i suoi apprezzamenti”. Il pubblico cui si rivolge Barbara è per alcuni versi di nicchia, ma nel suo laboratorio, aperto da otto anni in via dei Gracchi 106, si possono trovare anche creazioni adatte a chiunque. E oltre ad accessori (anche da sposa), realizza alcuni capi di abbigliamento, soprattutto su ordinazione.

“Cerco – racconta – di rendere un accessorio per la testa versatile, rendendo possibile usarlo anche come fermaglio, cintura o collana. Rielaboro secondo il mio estro le forme, facendo quello che mi piace, cercando comunque di incontrare il gusto delle mie clienti che, nella maggior parte delle volte diventano amiche”.

(Cristiana Ciccolini)