11 maggio 2019 - 8:40 . Villaggio Olimpico . Cronaca

Villaggio Olimpico, ecco cosa sta succedendo alle statue di Amleto Cataldi

“Giù le mani dalle statue di Cataldi”. Così in una nota l’assessore all’Ambiente del II Municipio, Rosario Fabiano, scongiura lo spostamento dal Villaggio Olimpico delle opere realizzate dall’artista Amleto Cataldi, che rappresentano le diverse discipline sportive.

Le statue sono state installate nel 1960 in viale della VII Olimpiade, in largo Indira Gandhi e in via Gran Bretagna. Come spiega Fabiano, a volerle spostare è la società Coni Servizi, per collocarle al villaggio sportivo estivo del Foro Italico. “Il tentativo — racconta l’assessore — ovviamente è stato bloccato dai cittadini presenti che hanno preteso di vedere un titolo autorizzativo che non esisteva”.

Si tratta dei membri dell’associazione di zona Villaggio Olimpico 1960, che sulla loro pagina Facebook comunicano: “Giovedì 9 maggio si è tenuto un incontro con il responsabile dell’operazione, il titolare della ditta incaricata per le operazioni, il presidente dell’associazione Villaggio Olimpico 1960, alcuni membri del direttivo e il comandante della pattuglia di polizia municipale in servizio nel nostro quartiere, per verificare le eventuali autorizzazioni rilasciate dal Campidoglio e dal ministero dei Beni Culturali, ma visto la mancanza delle stesse, il tutto è stato di nuovo posticipato a giorno da definire”.

Lo conferma anche Fabiano, per conto di via Tripoli. “Il Municipio non ha ricevuto alcuna notizia da parte di Coni Servizi in merito al possibile spostamento delle statue e la Sovrintendenza, che ha ricevuto una comunicazione via email, non ha rilasciato alcuna autorizzazione”, specifica nella nota. Per il momento, quindi, le statue di Cataldi resteranno al loro posto.