Flaminio-Parioli | Elisabetta Bolondi

La prof di lettere volontaria della cultura

di Cristiana Ciccolini

“Una volontaria della cultura”. Così si definisce Elisabetta Bolondi. Un’appassionata di libri che anima la libreria Koob in piazza Gentile da Fabriano 16, organizzando incontri con scrittori, che lei stessa presenta. Gran parte di questi appuntamenti si svolgono mensilmente e si possono rivedere in video pubblicati sul sito che cura Elisabetta (monnaelisa.it).

“Popolare con eventi una libreria indipendente – racconta – è impegnativo. Una bella sfida che ho voluto raccogliere, ne sono soddisfatta perché è frequentata da un pubblico attento”. Allo scopo di “contagiare” alla lettura, insieme al proprietario di Koob, Paolo Nicoletti, propone anche l’idea “Cosa si legge in città”.

“Si tratta di incontri che teniamo nel locale circa una volta al mese – spiega – in cui consigliamo alcuni libri che ci sono piaciuti. E, devo dire, abbiamo un bel seguito di persone che si fidano di noi”. Elisabetta è una professoressa di lettere e storia, ha insegnato 40 anni nelle scuole superiori. Dal 2009, quando è andata in pensione, si dedica a tempo pieno alla sua passione e lo fa scrivendo anche recensioni, principalmente di narrativa, sul sito sololibri.net.